Art Digest: sua moglie non è una statua, Mr. Ruskin. La nostra nuova droga? Sarà l’arte. Cercansi donatori per Museo del Cazzo

Come mai il film di Emma Thompson sul famoso critico d’arte John Ruskin incontra tante difficoltà? Forse perché pare che indugi molto sul suo matrimonio non consumato, a causa di certe “differenze” fra la moglie e le statue classiche… (telegraph.co.uk) Il grande giorno è arrivato, annunciato da qualche mese: giovedì 27 febbraio qualche fortunato potrà […]

L’Icelandic Phallological Museum, a Reykjavík

Come mai il film di Emma Thompson sul famoso critico d’arte John Ruskin incontra tante difficoltà? Forse perché pare che indugi molto sul suo matrimonio non consumato, a causa di certe “differenze” fra la moglie e le statue classiche… (telegraph.co.uk)

Il grande giorno è arrivato, annunciato da qualche mese: giovedì 27 febbraio qualche fortunato potrà rientrare nelle grotte di Altamira, custodi di pitture fra le più antiche della storia, chiuse da oltre 12 anni… (theguardian.com)

Da dove parte, per risollevarsi, la capitale mondiale della droga? Medellin sceglie il Museo de Arte Moderno, che il prossimo anno riaprirà con un’espansione costata 12 milioni di dollari… (wsj.com)

Cercansi donatori per Museo del Cazzo. Nessuna volgarità gratuita, e nessuno scherzo: l’Icelandic Phallological Museum esiste, sta a Reykjavík, e cerca di colmare la lacuna di esemplari umani… (mediaite.com)

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Nel 2007 ha curato la costituzione, l’allestimento ed il catalogo del Museo Nino Cordio a Santa Ninfa (Tp). Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. Ha collaborato con diverse riviste specializzate, e nel 2008 ha co-fondato il periodico Grandimostre, del quale è stato coordinatore editoriale. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.
  • angelov

    Le notti islandesi,
    come è noto durano 6 mesi
    ed è quindi chiaro che di tempo
    da trascorrere a letto
    ce n’è in sovrabbondanza:
    meglio quindi prepararsi in anticipo,
    con chiare e palesi dichiarazioni di intesa.
    Capito?…