Sky Arte update: una notte con Thom Yorke, partendo dai live dei Radiohead e arrivando al progetto Atoms For Peace. Un omaggio all’artista che ha trasformato l’indie-rock in fenomeno di massa

Osteggiati dalle emittenti radiofoniche, esclusi dal giro che conta, ai margini di una scena musicale che avrebbe di lì a poco gettato benzina sul fuoco della sfida tra Blur e Oasis. Troppo strani per piacere, troppo sgradevoli; troppo Creep come recita il titolo del loro primo singolo. Destinato a diventare, una volta superate le diffidenze […]

Thom Yorke

Osteggiati dalle emittenti radiofoniche, esclusi dal giro che conta, ai margini di una scena musicale che avrebbe di lì a poco gettato benzina sul fuoco della sfida tra Blur e Oasis. Troppo strani per piacere, troppo sgradevoli; troppo Creep come recita il titolo del loro primo singolo. Destinato a diventare, una volta superate le diffidenze iniziali da parte della critica, un vero e proprio inno generazionale. Sky Arte HD dedica un’intera serata al mito dei Radiohead, il lato indie-garage del Britpop. Appuntamento mercoledì 15 gennaio: si parte con una puntata di Rock Legends che ricostruisce – tra interviste, frammenti di live e un’ampia videografia – la ventennale carriera del gruppo; e si passa poi a In Rainbows, l’eccezionale video-album registrato nel 2008. Per poi concentrarsi su Atoms For Peace, progetto che il leader del gruppo Thom Yorke conduce insieme al produce Nigel Godrich e a Flea, bassista dei Red Hot Chili Pepper; e chiudere con le ovattate atmosfere di un concerto decisamente fuori dagli schemi. Quello che vede i Radiohead mettersi in gioco in una puntata di From the basement, la serie che “chiude” i grandi del rock in cantina riproducendo le condizioni e le suggestioni della più calda e accogliente sala prove. Per set che, lontano dalle folle dei fan e dalle esagerazioni dei grandi palchi, restituiscono il fascino intimo della grande musica.
La settimana di Sky Arte HD procede giovedì 16 con una nuova visita speciale alle Grandi Mostre che si tengono sul territorio nazionale, svelando questa volta i capolavori di Munch esposti a Genova; venerdì 17 realtà e finzione si confondono in I’m still here!, visionario mockumentary con cui Casey Affleck simula il ritiro dalle scene di Joaquin Phoenix, beffando i fan dell’attore e prendendosi gioco dei meccanismi dello show-business.

Il sito di Sky Arte è powered by Artribune, che ne cura contenuti e interfaccia digitale. Scoprite a questo link le novità di palinsesto e le news che arricchiscono il portale del primo canale televisivo culturale italiano in HD…
www.arte.sky.it

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.
  • scusate non c’è scritto a che ora è