Novità in casa Rcs. Chiudono Il Mondo e Abitare, i due periodici del gruppo dedicati all’economia e all’architettura. Due nuove testate in cantiere

Fondata nel 1961 e diretta per un decennio da Piera Peroni, Abitare nel 2005 è passata al gruppo Rcs, con la direzione, a partire da 2007, di Stefano Boeri. Tra le principali e più autorevoli riviste italiane di design e architettura, il periodico arriva oggi al capolinea. News sono giunte dal quartier generale milanese, con l’annuncio […]

Abitare

Fondata nel 1961 e diretta per un decennio da Piera Peroni, Abitare nel 2005 è passata al gruppo Rcs, con la direzione, a partire da 2007, di Stefano Boeri. Tra le principali e più autorevoli riviste italiane di design e architettura, il periodico arriva oggi al capolinea. News sono giunte dal quartier generale milanese, con l’annuncio di Pietro Scott Jovane, AD del gruppo editoriale, durante l’evento per la presentazione del palinsesto 2014. Abitare sospende dunque la storica versione cartacea, da sempre uscita con cadenza mensile, per mantenere solo l’edizione on-line. A chiudere è anche un’altra pubblicazione di Rcs, stavolta di ambito economico: il settimanale patinato Il Mondo sparisce, per vedere a breve i suoi contenuti integrati nell’inserto di economia del Corriere della Sera. Tutta l’operazione, ha specificato Jovane, è da ricondurre al piano strategico messo in atto per rafforzare e rilanciare i periodici e gli inserti tematici – i cosiddetti “verticali” –  direttamente legati ai quotidiani: il comparto ha di recente visto arrivare alla direzione Luca Traverso, che ha lasciato il suo posto di Direttore della Divisione Corriere a Nicola Speroni. Un “processo di razionalizzazione”, ha spiegato l’amministratore delegato, che al contempo si qualifica in chiave progettuale: Ci sono due nuove testate, una nuova sull’economia e una sull’arredamento, che faremo partire a primavera. Sono due gambe dei verticali”.

 

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critico d'arte, giornalista, notista culturale e curatore. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatore dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali.