Lo Strillone: i Mirò del Portogallo all’asta per salvare la nazione su La Repubblica. E poi una mostra per Italo Calvino, il minimal a Villa Panza, le candidate a Capitale Europea della Cultura 2019 facciano quadrato…

Gli ottantacinque Mirò delle collezioni pubbliche portoghesi messi all’asta per sanare i debiti del Paese tengono banco su La Repubblica. Non una, ma tutte: su Quotidiano Nazionale la proposta dell’Associazione Città d’Arte e Cultura, che chiede alle venti candidate a Capitale Europa della Cultura 2019 di non rinunciare a eventi e manifestazioni in caso di […]

Quotidiani
Quotidiani

Gli ottantacinque Mirò delle collezioni pubbliche portoghesi messi all’asta per sanare i debiti del Paese tengono banco su La Repubblica. Non una, ma tutte: su Quotidiano Nazionale la proposta dell’Associazione Città d’Arte e Cultura, che chiede alle venti candidate a Capitale Europa della Cultura 2019 di non rinunciare a eventi e manifestazioni in caso di sconfitta. Creando, in pratica, una “capitale diffusa”…

La Stampa a Torino per le foto di Eve Arnold a Palazzo madama; James Turrell e Robert Irwin a Villa Panza e su Il Fatto Quotidiano. Letteratura: una mostra a Roma per celebrare Italo Calvino su Avvenire; inchiesta su Italia Oggi, secondo recenti ricerche è più efficace imparare a leggere con l’abbecedario che non con i mezzi informatici.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.