Cinque studi per lo YAP MAXXI si contenderanno Piazza Boetti a Roma. Ecco i selezionati per la finale dell’edizione 2014 dello Young Architects Program

Selezionati i cinque finalisti della quarta edizione dello YAP, il concorso che dal 2011 viene lanciato dal Maxxi, insieme al MoMA/MoMA PS1, per la realizzazione di un allestimento temporaneo nella piazza del Museo romano. Sono il gruppo italo-spagnolo pkmn + Ciclostile (Bologna e Madrid) – Carmelo Rodríguez Cedillo, Giacomo Beccari, David Pérez García, Gaia Calamosca, […]

bam!, He, Maxxi, Roma

Selezionati i cinque finalisti della quarta edizione dello YAP, il concorso che dal 2011 viene lanciato dal Maxxi, insieme al MoMA/MoMA PS1, per la realizzazione di un allestimento temporaneo nella piazza del Museo romano. Sono il gruppo italo-spagnolo pkmn + Ciclostile (Bologna e Madrid) – Carmelo Rodríguez Cedillo, Giacomo Beccari, David Pérez García, Gaia Calamosca, Enrique Espinoda Pérez, Alessandro Miti, e Rocío Pina Isla – il milanese B22 – Stefano Tropea -, i ferraresi INOUTarchitettura – Mario Assisi e Valentina Milani – i romani Orizzontale – Jacopo Ammendola, Giuseppe Grant, Juan Lopez Cano, Margherita Manfra, Nasrin Mohiti Asli, Roberto Pantaleoni e Stefano Ragazzo – e la milanese Matilde Cassani.
Un’iniziativa che negli anni si é impegnata a dare visibilità a giovani studi, permettendogli di realizzare un proprio progetto. É stato il caso dell’installazione aerostatica “He”, dello studio torinese bam! bottega di architettura metropolitana realizzato la scorsa estate, del nastro di legno ed erba UNIRE/UNITE dello studio newyorkese/romano Urban Movement Design nel 2012 e dell’arcipelago di isole verdi e papaveri rossi “WHATAMI” dello studio romano stARTT. Ognuno con qualità e risultati molto diversi tra loro.
Nei prossimi mesi, una giuria composta da esponenti del MAXXI e rappresentanti del MoMA, di CONSTRUCTO di Santiago del Cile e dell’ISTANBUL MODERN, sceglierà il progetto che verrà inaugurato a giugno.

– Zaira Magliozzi

CONDIVIDI
Zaira Magliozzi
Architetto, architecture editor e critico. Dalla sua nascita, fino a Marzo 2015, è stata responsabile della sezione Architettura di Artribune. Managing editor del magazine di design e architettura Livingroome. Corrispondente italiana per la rivista europea di architettura A10. Dal 2006 cura la rubrica “Corrispondenze” nella rivista presS/Tletter. Pr e project manager di progetti dedicati alla comunicazione del design e dell’architettura per l’agenzia di comunicazione SignDesign. Ha scritto per The Architectural Review, L’Arca, Il Giornale dell’Architettura, Il Gambero Rosso, Compasses, Ulisse e Quaderno di Comunicazione. Membro del Consiglio direttivo di IN/ARCH Lazio. Dal 2009 fa parte del laboratorio presS/Tfactory, legato all’AIAC - Associazione Italiana di Architettura e Critica - per l’organizzazione di eventi, workshop, concorsi, corsi, mostre e altre iniziative culturali legate al mondo dell’architettura.