Bologna Updates: parla Guido Mologni, il nuovo direttore di Bologna Fiere Sh Contemporary. “Ecco come sarà la fiera ‘italiana’ di Shanghai”

Una carriera ‘cinese’ che si è consolidata negli ultimi 8 anni nella megalopoli di Shanghai, quella di Guido Mologni. Una città che da centro unicamente finanziario e economico della Cina, si sta posizionando anche come polo culturale grazie all’apertura di una serie di musei che si sono innestati sull’evento dell’Expo e che, inoltre, apriranno nei […]

Guido Mologni

Una carriera ‘cinese’ che si è consolidata negli ultimi 8 anni nella megalopoli di Shanghai, quella di Guido Mologni. Una città che da centro unicamente finanziario e economico della Cina, si sta posizionando anche come polo culturale grazie all’apertura di una serie di musei che si sono innestati sull’evento dell’Expo e che, inoltre, apriranno nei prossimi mesi. In questo contesto Bologna Fiere ha investito ormai sette anni fa per creare una testa di ponte orientale alla sua attività sul comparto dell’arte che si palesa – in questi giorni – con Artefiera in Italia. Lo scorso anno la fiera shanghainese ha saltato un turno non svolgendo l’edizione 2013, ma quest’anno, a settembre, si riparte con un nuovo direttore, Guido Mologni appunto, e con tanti nuovi progetti che il direttore ci anticipa in questo video girato proprio all’interno della sezione dedicata all’inchiostro che è una caratteristica di Sh Contemporary e che quest’anno ha un corner dedicato dentro Artefiera.

www.shcontemporary.info

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.