Bologna Updates: l’anima fumettara della città in due mostre. Il sogno di Andrea Bruno da Elastico Studio e le tavole illustrate di Anna Deflorian da Zoo. Sotto il segno di Canicola

L’esordio nel grande formato e la casa editrice Canicola sono le cose che hanno in comune. Di chi stiamo parlando? Della trentina Anna Deflorian e del catanese Andrea Bruno che, per la gioia di fumettari e non, hanno inaugurato le loro rispettive mostre (visibili fino al 16 febbraio la prima e fino all’1 febbraio la […]

L’esordio nel grande formato e la casa editrice Canicola sono le cose che hanno in comune. Di chi stiamo parlando? Della trentina Anna Deflorian e del catanese Andrea Bruno che, per la gioia di fumettari e non, hanno inaugurato le loro rispettive mostre (visibili fino al 16 febbraio la prima e fino all’1 febbraio la seconda), in piena art week bolognese, in due spazi distinti di Bologna.
Bruno, da anni residente nella città felsinea, è appunto uno dei co-fondatori di Canicola, un’associazione culturale/rivista/progetto editoriale che dal 2005 fa ricerca in ambito grafico e narrativo attraverso il fumetto e il disegno contemporaneo. Alla galleria Elastico Studio ha presentato il suo primo lavoro in grande formato, sviluppando un sogno (La festa delle acque, un antico rito pagano tuttora esistente nel Centro Italia), nel suo consueto stile fatto di macchie di china e forti contrasti di bianco e nero. Un progetto nato all’interno della collana di libri d’artista Biblioteca Onirica di Alessandro Berardinelli Editore, dove ogni volume, dal formato di un leporello, descrive attraverso le immagini sogni e incubi del suo autore. E l’allestimento ad hoc dello spazio ha riprodotto proprio il ritmo di quest’unica striscia di carta piegata a fisarmonica, attraverso una serie di nastri di stoffa nera, stesi tra soffitto e pavimento.
Spostandoci sul versante dell’illustrazione, troviamo Anna Deflorian che, nel concept store Zoo, dal design a 360 gradi, ha inaugurato la mostra Burn Clear, un contenitore dove poter vedere molti linguaggi: disegni e illustrazioni per riviste e festival internazionali, serigrafie in edizione limitata realizzate dalla galleria stamperia d’arte Squadro. E poi le tavole tratte da Roghi, l’albo in grande formato edito da Canicola, incentrato sulla noia adolescenziale, soprattutto femminile. Un lavoro che vede l’illustratrice trentina esordire nelle grandi dimensioni, dove la pittura ad olio convive con la china e la colorazione in digitale, ma senza tralasciare le piatte campiture pop e l’anima underground.

– Claudia Giraud

www.elastico.org
www.facebook.com/likeazoo?ref=profile