Art Digest: una Pussy (Riot) da Premio Oscar. 100 milioni in dote al nuovo Jeffrey Deitch. Run Run Shaw, a 106 anni l’ultimo match di Kung Fu

In Russia, tanto per non smentirsi, è stato vietato. Ma non impedirà ad A Punk Prayer, il documentario dedicato alle Pussy Riot, di concorrere al Premio Oscar, categoria documentario… (theguardian.com) Alcune voci parlano di un direttore del MOCA di Los Angeles nominato per primavera, altre dicono invece che sia questione di giorni: intanto il museo […]

Le Pussy Riot alla sbarra (foto nplusonemag.com)
Le Pussy Riot alla sbarra (foto nplusonemag.com)

In Russia, tanto per non smentirsi, è stato vietato. Ma non impedirà ad A Punk Prayer, il documentario dedicato alle Pussy Riot, di concorrere al Premio Oscar, categoria documentario… (theguardian.com)

Alcune voci parlano di un direttore del MOCA di Los Angeles nominato per primavera, altre dicono invece che sia questione di giorni: intanto il museo raggiunge il suo obbiettivo di raccolta fondi per 100 milioni di dollari… (latimes.com)

Funzionari corrotti, intercettazioni telefoniche, un vescovo dimissionario. Ha gli ingredienti di una Art-spy story l’Operación Retablo, che in Spagna porta a un processo per corruzione nel restauro di opere di arte sacra… (elpais.com)

Il Kung Fu allunga la vita. Il cinese Run Run Shaw, storico creatore del genere cinematografico poi di gran voga anche in occidente, è scomparso a Hong Kong all’età di 106 anni… (nytimes.com)

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Nel 2014 ha curato, assieme a Fabio De Chirico, la mostra Artsiders, presso la Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia. Dal 2011 al 2017 ha fatto parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.