Art Digest: la scomoda sedia di Dasha Zhukova. La Magnum? È da pensione, disse Salgado. Un Robert De Niro per ogni occasione

Dasha Zhukova razzista. La fondatrice del moscovita Garage, nonché signora Abramovich, contestata per una foto che la ritrae su una sedia in stile Allen Jones, raffigurante una modella negra nuda… (theguardian.com) “La Magnum? Una grande agenzia, ma ormai un po’ obsoleta”. Parola di Sebastião Salgado, pronunciate in occasione della sua grande personale al CaixaForum di […]

Robert De Niro padre e figlio

Dasha Zhukova razzista. La fondatrice del moscovita Garage, nonché signora Abramovich, contestata per una foto che la ritrae su una sedia in stile Allen Jones, raffigurante una modella negra nuda… (theguardian.com)

La Magnum? Una grande agenzia, ma ormai un po’ obsoleta”. Parola di Sebastião Salgado, pronunciate in occasione della sua grande personale al CaixaForum di Madrid… (abc.es)

14mila persone in fila, a una temperatura di meno 12 gradi. La scenografica catena umana, pensata per trasferire 2mila libri nella nuova biblioteca disegnata da Gunnar Birkerts, si è creata a Riga, capitale della cultura europea 2014… (globalpost.com)

Robert De Niro personaggio chiave dell’Espressionismo Astratto a New York. Sì, non avete letto male: si tratta del padre – omonimo – del celebre attore e regista, che gli dedica un documentario protagonista al Sundance Film Festival… (dailystar.com.lb)

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Nel 2007 ha curato la costituzione, l’allestimento ed il catalogo del Museo Nino Cordio a Santa Ninfa (Tp). Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. Ha collaborato con diverse riviste specializzate, e nel 2008 ha co-fondato il periodico Grandimostre, del quale è stato coordinatore editoriale. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.
  • alice

    più che razzista quella sedia mi sembra di una bruttezza disarmante….