Un po’ ospedale, un po’ museo. Dopo Michelangelo Pistoletto, la hall del Sant’Anna di Torino ospita le opere di Massimo Barzagli e Cornelia Badelita

Una hall fatta ad arte, grazie all’impegno della Fondazione Medicina a Misura di Donna onlus. Riapre a Torino lo storico ingresso dell’ospedale Sant’Anna: da domani 20 dicembre – alle 13 – colori e luci calde avvolgeranno in un abbraccio i pazienti, con l’obiettivo di rendere meno difficile l’impatto con la struttura ospedaliera. Il progetto coinvolge […]

Michelangelo Pistoletto all'opera al Sant'Anna

Una hall fatta ad arte, grazie all’impegno della Fondazione Medicina a Misura di Donna onlus. Riapre a Torino lo storico ingresso dell’ospedale Sant’Anna: da domani 20 dicembre – alle 13 – colori e luci calde avvolgeranno in un abbraccio i pazienti, con l’obiettivo di rendere meno difficile l’impatto con la struttura ospedaliera. Il progetto coinvolge l’architetto Stefano Pujatti dello Studio Elastico e l’artista Massimo Barzagli, con il curatore Marco Bazzini e il coordinamento del Dipartimento di Educazione del Castello di Rivoli: si realizzerà insieme al personale dell’Ospedale una tela di benvenuto per l’atrio.
Cornelia Badelita, giovane artista romena, vincitrice della prima edizione del premio “Anna e le altre” promosso dalla Fondazione Medicina a Misura di donna con l’Accademia Albertina, collocherà la grande opera pittorica We are t(h)ree. Il progetto, che aveva visto nelle battute precedenti anche l’impegno di Michelangelo Pistoletto, risponde alle priorità di intervento individuate da pazienti ed ospedale e conferma il ruolo della Fondazione, presieduta da Chiara Benedetto, nella proposta di un dialogo tra arte e salute.

– Santa Nastro

CONDIVIDI
Santa Nastro
Santa Nastro è nata a Napoli nel 1981. Laureata in Storia dell'Arte presso l'Università di Bologna con una tesi su Francesco Arcangeli, è critico d'arte, giornalista e comunicatore. Attualmente è membro dello staff di direzione di Artribune. È inoltre autore per il progetto arTVision – a live art channel, ufficio stampa per l’American Academy in Rome e Responsabile della Comunicazione della Fondazione Pino Pascali. Dal 2011 collabora con Demanio Marittimo.KM-278 diretto da Pippo Ciorra e Cristiana Colli, con Re_Place, Mu6, L’Aquila e con Arte in Centro. Dal 2006 al 2011 ha collaborato alla realizzazione del Festival dell'Arte Contemporanea di Faenza, diretto da Angela Vettese, Carlos Basualdo e Pier Luigi Sacco. Dal 2005 al 2011 ha collaborato con Exibart nelle sue versioni online e onpaper. Ha pubblicato per Maxim e Fashion Trend, mentre dal 2005 ad oggi ha pubblicato su Il Corriere della Sera, Arte, Alfabeta2, Il Giornale dell'Arte, minima et moralia e saggi testi critici su numerosi cataloghi e pubblicazioni.
  • Massimo Barzagli

    errata:

    Michelangelo Pistoletto, in questa foto sta partecipando alla mia performance
    “Save Our Flowers” , il luogo e’ il Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci
    di Prato, l’occasione e’ la mia mostra antologica “Grandezza naturale” , inaugurata
    al museo Pecci anno scorso, Settembre 2012.
    Distinti saluti

    Massimo Barzagli