Lo Strillone: nuovi ascensori per salire sul tetto del Duomo di Milano, prime critiche su Quotidiano Nazionale. E poi countdown per il nuovo direttore del Museo Egizio di Torino, scoperta la flotta di Kublai Khan, Vittorio Sgarbi sul Mantegna a Brera…

Utili e comodi lo saranno pure: ma come la mettiamo con l’estetica e l’impatto sul paesaggio urbano? Milano si interroga, su Quotidiano Nazionale, in merito agli ascensori esterni che accompagneranno i turisti di Expo 2015 sul tetto del Duomo. Primi rumors su Corriere della Sera in vista della prossima nomina del direttore del Museo Egizio […]

Quotidiani
Quotidiani

Utili e comodi lo saranno pure: ma come la mettiamo con l’estetica e l’impatto sul paesaggio urbano? Milano si interroga, su Quotidiano Nazionale, in merito agli ascensori esterni che accompagneranno i turisti di Expo 2015 sul tetto del Duomo. Primi rumors su Corriere della Sera in vista della prossima nomina del direttore del Museo Egizio di Torino.

Pro e contro del nuovo allestimento del Cristo morto del Mantegna a Brera secondo Vittorio Sgarbi su Il Giornale, Renato Barilli porta L’Unità a Bergamo per Luciano Fabro alla GAMEC. Avvenire a Roma per Paolini al MACRO e Carlo Saraceni a Palazzo Venezia.

Depero ad Aosta e Kandinskij a Palazzo Reale per i suggerimenti di Sette: alla mostra di Milano dedica un’ampia preview anche Panorama; Victor man artista dell’anno per Deutsche Bank si presenta su L’Espresso. È coordinata da archeologi italiani la missione che nelle acque al largo del Giappone ha scoperto la flotta perduta di Kublai Khan, presentata su Il Venerdì.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala 

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.