Lo Strillone: Bray si deve dimettere! Così il centrodestra su La Repubblica dopo gli ultimi cedimenti a Pompei. E poi nuova biografia per Camille Claudel, gli Etruschi in mostra al Louvre, i programmi urbanistici della Roma di Marino…

A Pompei crollano i muri? Crolli anche Bray! Su Quotidiano Nazionale e La Repubblica il fuoco di fila in Parlamento dai banchi del centrodestra, con la richiesta di dimissioni per il ministro dopo gli ultimi cedimenti nel sito archeologico. In termini di valorizzazione del territorio anche L’Unità: ampia intervista all’assessore all’urbanistica di Roma Giovanni Caudo, […]

Quotidiani
Quotidiani

A Pompei crollano i muri? Crolli anche Bray! Su Quotidiano Nazionale e La Repubblica il fuoco di fila in Parlamento dai banchi del centrodestra, con la richiesta di dimissioni per il ministro dopo gli ultimi cedimenti nel sito archeologico. In termini di valorizzazione del territorio anche L’Unità: ampia intervista all’assessore all’urbanistica di Roma Giovanni Caudo, che racconta la città che ha in mente.

La Madonna del Latte di Ambrogio Lorenzetti esposta nel Duomo di Siena e su Avvenire; le foto di Pentti Sammallahti in mostra a Roma, ne parla il manifesto.

Riusciranno gli Etruschi a conquistare il pubblico del Louvre di Lens? Anteprima della mostra su La Stampa. In Francia anche Libero: si riscopre grazie alla biografia edita da Castelvecchi la figura di Camille Claudel, artista raffinata e amante di Auguste Rodin. Su Corriere della Sera il programma 2014 delle attività della Fondazione Cini di Venezia.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.
  • pietrosergiomauri

    Non la ricorderei qualificandoLa solo “amante” ma forse meglio :” amò ed odiò Rodin”
    Il libro citato dedicato a Camille Claudel è molto bene documentato e scritto.