Lo stato dell’arte del collezionismo in Abruzzo. Al via all’ARCA di Teramo la mostra Attrazioni, ecco un’ampia fotogallery dall’opening

Collezionisti in prima linea. Anche in Abruzzo, presso l’ARCA di Teramo, si celebrano le collezioni private (ma in anonimato) nella mostra Attrazioni, appena inaugurata. Un progetto espositivo che costruisce una sorta di “autoritratto” del collezionista attraverso le opere che ha voluto nella sua vita. Il percorso, curato da Umberto Palestini, dipinge, inoltre, il paesaggio contemporaneo […]

Collezionisti in prima linea. Anche in Abruzzo, presso l’ARCA di Teramo, si celebrano le collezioni private (ma in anonimato) nella mostra Attrazioni, appena inaugurata. Un progetto espositivo che costruisce una sorta di “autoritratto” del collezionista attraverso le opere che ha voluto nella sua vita. Il percorso, curato da Umberto Palestini, dipinge, inoltre, il paesaggio contemporaneo di un territorio illuminato da un collezionismo attento e sempre più contemporaneo, come quello del teramano. La novità sta proprio non solo nel ruolo decisivo che questa figura sta assumendo nel mondo dell’arte, ma anche nella decentrazione dei luoghi della creatività in una provincia sempre più propositiva. Artisti come Arman, Alighiero Boetti, Domenico Bianchi, l’”autoctono” Giuseppe Stampone, Luigi Presicce, Michelangelo Pistoletto, Piero Pizzi Cannella, Mario Schifano, Santiago Sierra, sono alcuni degli autori delle opere che fanno parte del progetto, che raccoglie “oggetti d’affezione” e frammenti di storie prima di tutto personali. Ecco a voi una fotogallery dell’opening…

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.