Alessandro Dandini de Sylva, Chiara Principe ed Elisa Strinna. Ecco i vincitori della seconda edizione del Premio Shanghai: residenza in Cina a partire da febbraio 2014

Centoventi candidati, di cui 98 ammessi alla selezione finale, tre vincitori a pari merito (e 6 candidati di riserva). Sono Alessandro Dandini de Sylva, Chiara Principe ed Elisa Strinna i tre artisti italiani che si aggiudicano la seconda edizione del Premio Shanghai, promosso dal Ministero per i Beni Culturali, dal Ministero degli Esteri, dall’Istituto Italiano […]

Centoventi candidati, di cui 98 ammessi alla selezione finale, tre vincitori a pari merito (e 6 candidati di riserva). Sono Alessandro Dandini de Sylva, Chiara Principe ed Elisa Strinna i tre artisti italiani che si aggiudicano la seconda edizione del Premio Shanghai, promosso dal Ministero per i Beni Culturali, dal Ministero degli Esteri, dall’Istituto Italiano di Cultura di Shanghai, accanto all’Istituto Garuzzo per le Arti Visive. La Commissione ha così motivato le sue scelte: “Nel suo insieme, la Commissione ha scelto di privilegiare progetti con forte connotazione creativa e capaci di generare reali processi di scambio e di arricchimento creativo tra artisti italiani e cinesi; di promuovere la conoscenza della città e della realtà sociale e culturale di Shanghai attraverso approcci originali, ma tali da dar luogo a opere effettivamente realizzabili in un arco di tempo limitato come quello che il premio prevede”.
La partenza dei tre artisti per Shanghai è prevista per febbraio 2014. In Cina alloggeranno nella residenza universitaria di Zhongshan North Rd 3663, e avranno libero accesso alle strutture offerte dalla School of Design della East China Normal University di Shanghai che partecipa alla realizzazione del Premio. Alla fine del soggiorno, gli artisti italiani presenteranno i progetti realizzati in una mostra a Shanghai.