Una mostra su Duilio Cambellotti e uno stand ad Arte Fiera. La galleria romana Aleandri cambia sede e inaugura la nuova stagione

Cambio di sede per la galleria romana Aleandri Arte Moderna. Nata 2007 in Via dei Coronari, la galleria si è ora trasferita in Piazza Costaguti 12, ospite del quattrocentesco Palazzo Boccapaduli, a pochi metri da Via di Portico di Ottavia, centro dell’antico ghetto ebraico. Nel nuovo spazio, inaugurato lo scorso 27 ottobre, è allestita una […]

Max Klinger, Isola dei Morti - 1898 - Acquaforte, acquatinta

Cambio di sede per la galleria romana Aleandri Arte Moderna. Nata 2007 in Via dei Coronari, la galleria si è ora trasferita in Piazza Costaguti 12, ospite del quattrocentesco Palazzo Boccapaduli, a pochi metri da Via di Portico di Ottavia, centro dell’antico ghetto ebraico. Nel nuovo spazio, inaugurato lo scorso 27 ottobre, è allestita una mostra che ripercorre la storia della Galleria, gli ambienti culturali, gli artisti e i cenacoli, interessi che il gallerista ha coltivato fin dall’inizio, animato da dedizione e ricerca.
Una passione divenuta mestiere”  puntualizza Simone Aleandri. “L’ interesse è rivolto principalmente verso le atmosfere del Simbolismo italiano e mitteleuropeo, delle sperimentazioni astratte degli anni Sessanta e degli artisti più significativi dell’incisione figurativa contemporanea. Amiamo la raffinata Koinè che solitamente accompagna la produzione su carta, dai contenuti più autentici, perché maggiormente defilata, e più letteraria della produzione maggiore”.  Il cambio di sete è stato determinato “dall’esigenza di accompagnare la crescita dell’attività con un locale più spazioso”, continua Aleandri, “e inoltre ha influito la trasformazione che Via dei Coronari, antiquaria per tradizione, sta subendo ormai da qualche anno”. Ricco il programma per quest’anno: una mostra su Duilio Cambellotti, la partecipazione ad Arte Fiera Bologna, una monografica dedicata a Giancarla Frare, oltre ad altri progetti legati al segno e alla carta.

– Martina Adami

www.aleandriartemoderna.com

CONDIVIDI
Martina Adami
Critica e curatrice, vive e lavora a Roma. Ha collaborato con l’Istituto Nazionale per la Grafica alla digitalizzazione e archiviazione della collezione video, nonché alla realizzazione di diverse mostre. Nel 2011 è stata corrispondente da Londra per: Exibart, Exibart International e Inside Art. Attualmente collabora con diverse riviste di settore e scrive per il blog CasaNoi curando la sezione “Arte e architettura” e “Arredamento e fai da te”.