Torino Updates: si comincia con le fiere. La prima ad aprire è Flashback, per un esordio di ottima levatura

3.6 milioni di euro di “indotto” e 200mila visitatori: sono i numeri dell’art week torinese 2012 secondo lo studio della Camera di Commercio e della Fondazione Fitzcarraldo. Un segnale rilevante per chi ancora si ostina a sostenere che “con la cultura non si mangia”. Ed è proprio il presidente della Camera di Commercio, Alessandro Barberis, […]

Flashback 2013 - Torino, Promotrice delle Belle Arti

3.6 milioni di euro di “indotto” e 200mila visitatori: sono i numeri dell’art week torinese 2012 secondo lo studio della Camera di Commercio e della Fondazione Fitzcarraldo. Un segnale rilevante per chi ancora si ostina a sostenere che “con la cultura non si mangia”. Ed è proprio il presidente della Camera di Commercio, Alessandro Barberis, insieme all’assessore del Comune, Maurizio Braccialarghe, a fare gli onori di casa durante la conferenza stampa della prima edizione di Flashback, fiera che sostanzialmente punta l’attenzione sull’arte prodotta prima dell’ultimo mezzo secolo (con qualche eccezione). Diretta da Ginevra Pucci e Stefania Poddighe, si tiene alla Promotrice delle Belle Arti a partire da questa sera (vernissage su invito alle ore 18) sotto il claim “l’arte è tutta contemporanea”, omaggio e citazione di Gino De Dominicis (da vedere perciò lo stand di Pio Monti, che ha portato a Torino lo studio romano ai Fori Imperiali dell’artista).

Ad accogliere i visitatori, un artgate con due opere di Antonio Canova e Luigi Ontani, e all’interno anche una mostra – intitolata Timeless, dunque in linea con la riflessione sul tempo che attraversa tutta la fiera – con opere provenienti dalla collezione Iannaccone. Grande attenzione agli aspetti “collaterali” dell’evento: dalla grafica (a firma di Welcome) alla ristorazione gestita dall’Enoteca Bordò, dall’allestimento ecosostenibile (opera di Carlo Alberto De Laugier insieme ad Alessandro Bulgini) al catalogo ebook di Prinp Editore, dalla programmazione di presentazioni e tavole rotonde (da segnare in agenda, il panel con Artribune sabato 9 novembre alle ore 18) ai trasporti, con una navetta gratuita che fa la spola fra l’Oval (dove si svolge Artissima) e la sede della fiera. Il tutto con una iniziativa che è quasi interamente autosostenuta, grazie in primis alla “scommessa” delle 28 gallerie che espongono. Fra i nomi pesanti: Kanalidarte di Brescia, Mazzoleni di Torino, Pio Monti di Roma, Robilant + Voena di Milano/Londra, Salamon di Milano. Il resto ve lo raccontano foto e video.

www.flashback.to.it

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.