Lo Strillone: rivolta al MIBACT contro la riforma Bray su L’Unità. E poi nuovi crolli a Pompei, il momento d’oro delle aste a New York, Pinot Gallizio in mostra nella sua Alba…

Le regole per determinare le Capitali Italiane della Cultura su Avvenire: sì alle città con meno di 150mila abitanti. Ma al MIBACT tira una brutta aria: su L’Unità tutti i retroscena sui malumori sorti attorno alla riforma firmata Bray. Ampliamento della zona di rispetto attorno alle aree archeologiche, ecco il pezzo forte del protocollo UNESCO […]

Quotidiani
Quotidiani

Le regole per determinare le Capitali Italiane della Cultura su Avvenire: sì alle città con meno di 150mila abitanti. Ma al MIBACT tira una brutta aria: su L’Unità tutti i retroscena sui malumori sorti attorno alla riforma firmata Bray.

Ampliamento della zona di rispetto attorno alle aree archeologiche, ecco il pezzo forte del protocollo UNESCO sottoscritto per tutelare Pompei e dintorni: i dettagli su Il Fatto Quotidiano. Sul caso che Il Giornale, che si concentra però suoi nuovi crolli alla Casa del Torello di Bronzo.

Un Picasso degli Anni Cinquanta battuto per 21milioni di dollari. Continua su Italia Oggi il momento d’oro delle aste newyorchesi; una breve su Libero per il catalogo ragionato delle opere su carta di Lucio Fontana, edito da Skira. Pinot Gallizio in mostra nella natia Alba e su il manifesto

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.