Lo Strillone: il caso Gurlitt ispira un racconto di Marco Buticchi, spy-story inedita per Il Giornale. E poi all’asta la Proserpina di Rossetti, Daniel Libeskind parla al Politecnico di Milano, a Berlino un museo per i caratteri tipografici…

Il rinvenimento dei quadri di Hitler a Monaco di Baviera ispira una rapida spy-story in salsa art, tra codici illustrati da Piero della Francesca e le spire del Mossad: la scrive Marco Buticchi, la pubblica Il Giornale. Curiosità berlinesi su Italia Oggi, con visita guidata al Museo delle Lettere e dei Caratteri Tipografici. L’aeroporto di […]

Quotidiani
Quotidiani

Il rinvenimento dei quadri di Hitler a Monaco di Baviera ispira una rapida spy-story in salsa art, tra codici illustrati da Piero della Francesca e le spire del Mossad: la scrive Marco Buticchi, la pubblica Il Giornale. Curiosità berlinesi su Italia Oggi, con visita guidata al Museo delle Lettere e dei Caratteri Tipografici.

L’aeroporto di Shanzhen disegnato da Fuksas pronto a spiccare il volo su La Repubblica, la Proserpina preraffaellita di Rossetti all’asta su La Stampa per cinque milioni di euro

Photonews su L’Unità per invitare in Triennale alla mostra su Massimo Minini. In tema di appuntamenti Quotidiano Nazionale ricorda il passaggio odierno di Daniel Libeskind al Politecnico di Milano, per una chiacchierata tra Expo e dintorni, Avvenire saluta il convegno che ad Assisi fa il punto della situazione sulle raccolte d’arte sacra conservate nei musei diocesani.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.