Art Digest: Roberta Smith e i middlebrow Bacon e Freud. David Foster Wallace, artista da Biennale. Bertrand, stasera a letto senza cartoons

“Un ritratto di un middlebrow artist, eseguito da un altro middlebrow artist”. Non perde il gusto del controcorrente, Roberta Smith: che sul New York Times critica il trittico record di Francis Bacon che ritrae Lucian Freud… (nytimes.com) Alle scelte inusuali, per non dire bizzarre, l’evento non è certo nuovo. E stavolta si conferma eleggendo David […]

Bertrand Delanoë

Un ritratto di un middlebrow artist, eseguito da un altro middlebrow artist”. Non perde il gusto del controcorrente, Roberta Smith: che sul New York Times critica il trittico record di Francis Bacon che ritrae Lucian Freud… (nytimes.com)

Alle scelte inusuali, per non dire bizzarre, l’evento non è certo nuovo. E stavolta si conferma eleggendo David Foster Wallace, mitico scrittore e saggista morto nel 2008, ad artista visivo. Ecco tutti gli invitati alla Whitney Biennial 2014… (artforum.com)

49.4 milioni di sterline in opere d’arte, da Rothko a Millais, destinate alle collezioni pubbliche britanniche. Tanto è valsa quest’anno la norma che nel Regno Unito permette di pagare in opere le tasse di successione… (theguardian.com)

Il sindaco di Parigi Bertrand Delanoë si entusiasma per la mostra dedicata all’universo Pixar, visitata in anteprima al Musée Art ludique: e Le Figaro lo prende garbatamente in giro… (lefigaro.fr)

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Nel 2007 ha curato la costituzione, l’allestimento ed il catalogo del Museo Nino Cordio a Santa Ninfa (Tp). Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. Ha collaborato con diverse riviste specializzate, e nel 2008 ha co-fondato il periodico Grandimostre, del quale è stato coordinatore editoriale. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.