Sky Arte update: i vampiri innamorati di Jim Jarmusch incantano Sitges. In scena in Catalogna una nuova edizione del festival del cinema fantastico, appuntamento con horror e thriller d’autore

Non è evento per chi al cinema va per rilassarsi, staccare la spina, lasciarsi cullare da languidi romanticismi. Zombie, vampiri e temibili serial killer sono i protagonisti assoluti del Festival di Sitges, appuntamento che dal 1968 accende i riflettori su un genere etichettato come “fantastico”. Termine mai così ampio, che nell’accezione della rassegna catalana abbraccia […]

Una scena da "Big Bad Wolves"

Non è evento per chi al cinema va per rilassarsi, staccare la spina, lasciarsi cullare da languidi romanticismi. Zombie, vampiri e temibili serial killer sono i protagonisti assoluti del Festival di Sitges, appuntamento che dal 1968 accende i riflettori su un genere etichettato come “fantastico”. Termine mai così ampio, che nell’accezione della rassegna catalana abbraccia in via privilegiata horror e thriller, con circa duecento pellicole in proiezione e diverse anteprime europee. A partire da The Great Piano, con un sadico John Cusack a tormentare Elijah Wood, concertista frenato nella sua fulgida carriera da frequenti attacchi panico: da superare in fretta, perché ogni minimo errore di esecuzione può portare a terribili e macabre conseguenze.
La giuria sceglie di premiare come miglior film in concorso Borgman, dramma che Alex Von Warmerdam ha presentato nel corso dell’ultimo Festival di Cannes: pessima idea da parte di una ricca e spocchiosa famiglia quella di dare ospitalità al clochard interpretato Jan Bijvoet, figura inquietante capace di far sprofondare il più placido ed intimo menage in un incubo. È transitato dalla Croisette anche Only Lovers Left Alive, noir in salsa vampiresca (e spruzzate di musica) firmato da Jim Jarmusch, capace di conquistare il premio speciale della giuria. La miglior regia è a quattro mani, con Navot Papushado e Aharon Keshales celebrati per il loro Big Bad Wolves; miglior attore è il Blind Detective Andy Lau, per la sua interpretazione in Magic Magic Juno Temple ottiene il riconoscimento come miglior attrice.

Il sito di Sky Arte è powered by Artribune, che ne cura contenuti e interfaccia digitale. Scoprite a questo link le novità di palinsesto e le news che arricchiscono il portale del primo canale televisivo culturale italiano in HD…
www.arte.sky.it