Lo Strillone: vertice Bray-Maroni-Pisapia su Libero, mal di pancia milanesi per gli effetti del decreto “Valore Cultura”. E poi Cézanne in mostra a Roma, torna Lucca Comics, a Washington apre il National Post Museum

Portatemi Bray, gli devo parlare! Così Roberto Maroni a Libero, preoccupato che il decreto “valore Cultura” metta in difficoltà il Piccolo e la Scala. Parte la proposta di un tavolo di confronto con il ministro e Giuliano Pisapia. Cézanne a Roma e De Pisis alla Fondazione Magnani Rocca per L’Unità; continuano a tenere banco, su […]

Quotidiani
Quotidiani

Portatemi Bray, gli devo parlare! Così Roberto Maroni a Libero, preoccupato che il decreto “valore Cultura” metta in difficoltà il Piccolo e la Scala. Parte la proposta di un tavolo di confronto con il ministro e Giuliano Pisapia.

Cézanne a Roma e De Pisis alla Fondazione Magnani Rocca per L’Unità; continuano a tenere banco, su Italia Oggi, i nudi virili in mostra al Musée d’Orsay. Roma festeggia ottant’anni di rapporti diplomatici con i sauditi con una mostra al Vittoriano: Avvenire scopre le meraviglie dell’arte calligrafica araba; Quotidiano Nazionale a Bologna: in mostra Gabriele D’Annunzio a centocinquant’anni dalla nascita. La Repubblica annuncia una nuova edizione di Lucca Comics.

Il Venerdì inaugura il National Post Museum di Washington, tempio per la filatelia internazionale; Kerry James Marshall in mostra ad Anversa e su L’Espresso; Rodin a Milano: preview su Sette. Cercate da Vinci? Invece di frugare nei caveau in Svizzera andate a Venezia: Panorama ricorda la mostra di disegni di Leonardo alle Gallerie dell’Accademia.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.