Finissage con open day teatrale per la mostra di Marco Palmieri a Milano. Alla galleria Antonia Jannone si incontrano fotografia e performance attoriale

Sinergie virtuose con interazione fra le arti sono quelle che sperimenteranno sabato 12 ottobre gli allievi dell’Accademia di Campo Teatrale, realtà didattica milanese con relativa compagnia e teatro indipendente, attraverso l’azione scenica Sedie in movimento, ispirata alle opere presenti in galleria. Marco Palmieri, in mostra, propone un ciclo di sedici fotografie che rappresentano in maniera […]

Accademia di Campo Teatrale, Sedie in movimento

Sinergie virtuose con interazione fra le arti sono quelle che sperimenteranno sabato 12 ottobre gli allievi dell’Accademia di Campo Teatrale, realtà didattica milanese con relativa compagnia e teatro indipendente, attraverso l’azione scenica Sedie in movimento, ispirata alle opere presenti in galleria.
Marco Palmieri, in mostra, propone un ciclo di sedici fotografie che rappresentano in maniera metaforica, attraverso sette piccole sedie, una sequenza di stati relazionali. Starà agli attori in galleria riprendere gli spunti indicati dall’artista, mettendo in scena una serie di dinamiche corporee attinenti a quelle ‘formali’ presenti nelle immagini. Un testo originale di Marco Vallora accompagnerà la lettura della mostra, evidenziando tutti i nessi teatrali già presenti in nuce negli scatti di Palmieri.

Marco Palmieri, “Sette sedie”
fino al 12 ottobre 2013
Antonia Jannone

Milano, Corso Garibaldi 125
www.antoniajannone.it

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critico d'arte, giornalista, notista culturale e curatore. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatore dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali.