Art Digest: la fatwa sul satanico Adel Abdessemed. Countdown australiano per Matthew Barney. Sempre problemi con le donne, monsieur Picasso

L’islam vieta ogni raffigurazione umana. Anche quella di Zidane che colpisce Materazzi con una testata. Una fatwa minaccia Adel Abdessemed, che ritira la sua scultura dalla mostra al Mathaf di Doha… (lefigaro.fr) Le sua nuove opere ormai sono attesa dall’artworld con impazienza: ora c’è una data. River of Fundament, il nuovo film di Matthew Barney […]

Adel Abdessemed immortala la testata di Zidane ai Mondiali (courtesy dell'artista e David Zwirner, New York)

L’islam vieta ogni raffigurazione umana. Anche quella di Zidane che colpisce Materazzi con una testata. Una fatwa minaccia Adel Abdessemed, che ritira la sua scultura dalla mostra al Mathaf di Doha… (lefigaro.fr)

Le sua nuove opere ormai sono attesa dall’artworld con impazienza: ora c’è una data. River of Fundament, il nuovo film di Matthew Barney adattato da Ancient Evenings di Norman Mailer, debutterà nel 2014 all’Adelaide Festival… (theguardian.com)

Dal prestito si passa al deposito. E così il Reina Sofia di Madrid si arricchisce di 34 opere della Colección Patricia Phelps de Cisneros, esposte nella mostra ¿La guerra ha terminado? Arte en un mundo dividido (1945-1968)… (abc.es)

Lei, la direttrice Anne Baldassari, risponde alle accuse buttandola sul sessismo. Fatto sta che la ristrutturazione del Museo Picasso di Parigi ha sfondato le previsioni di costi, e la riapertura si allontana… (nytimes.com)

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Nel 2014 ha curato, assieme a Fabio De Chirico, la mostra Artsiders, presso la Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.
  • pier luigi tazzi

    adel abdessemed non ha ritirato niente. coup de tete e’ stato rimosso dalla corniche su cui era stato installato alcuni giorni prima dell’inaugurazione della sua personale al mathaf, da me curata, su decisione della qatar museums authority, senza che l’artista fosse stato preventivamente avvertito. coup de tete era stato acquistato dalla qma l’anno scorso, la sua collocazione sulla corniche di doha era stata preventivamente concordata fra la qma e l’artista, e infine io l’avevo inclusa nel percorso della mostra adel abdessemed: l’age d’or che si e’ aperta il 5 ottobre scorso presso il mathaf.

  • Angelov

    La “Testata alla Zidane”, che per molti islamici rappresenterebbe un colpo da KO inferto all’occidente e ai suoi crociati, in realtà è solo un simbolo perdente, poiché proprio forse a seguito dell’espulsione di Zidane, che chiudeva così la sua gloriosa carriera, la Francia ha perso il titolo di Campione del Mondo contro noi Italiani, che comunque non saremmo gli ultimi arrivati in questo sport.
    E poiché, chi di spada ferisce, di spada perisce, anche il geniale artista, lui di testata ne ha ricevuta una, e a tradimento, se è vero che la sua scultura è stata rimossa senza che lui stesso ne fosse quanto meno informato.