Al New Museum la più grande mostra mai dedicata a Chris Burden. Tante foto dall’opening newyorkese: con coda nel nuovo Hester Street Café e tanti dolci d’artista…

Pesi e misure, limiti e vincoli, paradigmi di limiti fisici e morali. Più di quarant’anni di carriera passati a indagare il punto di rottura dei materiali, delle istituzioni, dell’uomo, dell’artista stesso. Quale artista? Chris Burden, di cui ora il New Museum, con la mostra Extreme Measures, presenta in tutti i suoi cinque piani la prima […]

Pesi e misure, limiti e vincoli, paradigmi di limiti fisici e morali. Più di quarant’anni di carriera passati a indagare il punto di rottura dei materiali, delle istituzioni, dell’uomo, dell’artista stesso. Quale artista? Chris Burden, di cui ora il New Museum, con la mostra Extreme Measures, presenta in tutti i suoi cinque piani la prima indagine a New York, e in assoluto la sua prima grande indagine negli Stati Uniti da oltre 25 anni. E la mostra segna anche il debutto ufficiale del nuovissimo Hester Street Café, che celebra l’occasione con un evento speciale: per tutta la durata dell’esposizione, saranno in vendita dolci ispirati nelle forme e nei colori a molte opere di Burden esposte al New Museum. Artribune era presente, ecco tutte le immagini, anche fra i banconi del cafè…

www.newmuseum.org

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.