Nuovi linguaggi della fotografia. E del design. A Milano giovani fotografi illustrano idee e progetti in un minuto: i migliori in mostra con l’Expo 2015

Giovani fotografi pronti a presentare un loro progetto in un minuto, registrato in video, poche battute per raccontare la loro idea di linguaggio fotografico. Con una particolarità: si tratta di fotografi solo under 30, invitati da un pool organizzativo che schiera Cesare Castelli, Giacomo Giannini, Efrem Raimondi, Miro Zagnoli. Succede a Milano, al Castello Sforzesco, per […]

Giovani fotografi pronti a presentare un loro progetto in un minuto, registrato in video, poche battute per raccontare la loro idea di linguaggio fotografico. Con una particolarità: si tratta di fotografi solo under 30, invitati da un pool organizzativo che schiera Cesare Castelli, Giacomo Giannini, Efrem Raimondi, Miro Zagnoli. Succede a Milano, al Castello Sforzesco, per una frenetica due-giorni nella Sala studio della civica raccolta “A. Bertarelli”: l’organizzazione è di Milano Makers, nell’ambito del progetto MI GENERATION, del Comune di Milano. Nel 2014 verranno poi selezionati i migliori progetti pervenuti, che solo nel 2015, durante l’Expo, faranno parte di un’importante mostra. Noi siamo andati a curiosare, ecco le immagini…

– Simone Zeni

  • Andrea

    Siamo stanchi di sentir parlare di “giovani” di 40 anni o peggio ancora. Date spazio ai veri giovani, ennesima conferma che l’Italia è un paese per vecchi.

    • @andrea hai perfettamente ragione. questo articolo è totalmente fuorviante. non siamo noi a presentare i nostri progetti. PREVIEW Milano, che abbiamo creato, si propone di promuovere il lavoro di altri. di chi ritiene di avere qualcosa da dire mettendo al centro del proprio percorso il linguaggio.
      oltretutto, non ho idea di cosa significhi “noti nell’ambito del design”.
      se hai voglia butta un occhio qui: http://blog.efremraimondi.it/?p=4408

    • @andrea hai perfettamente ragione. questo articolo è totalmente fuorviante. non siamo noi a presentare i nostri progetti. PREVIEW Milano, che abbiamo creato, si propone di promuovere il lavoro di altri. di chi ritiene di avere qualcosa da dire mettendo al centro del proprio percorso il linguaggio.
      oltretutto, non ho idea di cosa significhi “noti nell’ambito del design”.
      se hai voglia butta un occhio qui: http://blog.efremraimondi.it/?p=4408
      quanto all’età, perdonami, veri giovani o veri vecchi, in fotografica non ha significato. o peggio.

  • Quando si dice che la sintesi alle volte è troppo…sintetica. Ecco il nostro comuicato:

    Preview Milano
    Nuovi Linguaggi della Fotografia

    Milano Makers, nell’ambito di MI GENERATION con il comitato promotore
    composto da Giacomo Giannini, Efrem Raimondi, Miro Zagnoli e Cesare Castelli,
    organizza due giornate, il 21 e 22 Settembre 2013 dalle 10.00 alle 18.00,
    presso la sala lettura dell’ Archivio A.Bertarelli, al Castello Sforzesco di Milano,
    dove i giovani fotografi dai 18 ai 30 anni, nell’ambito di MI GENERATION,
    potranno presentare il loro progetto per un nuovo linguaggio della fotografia,
    in un minuto.
    Il tutto verrà videoregistrato e sarà successivamente inserito nella pagina
    PREVIEW MILANO – Nuovi linguaggi della Fotografia .
    E’ previsto anche una sezione over 30, con le stesse modalità di partecipazione, rivolta a tutti i professionisti del mondo dell’immagine.
    Nel 2014 saranno presentati in una mostra tutti i progetti pervenuti.
    Una apposita commissione selezionerà quelli ritenuti più interessanti che saranno presentati nel 2015 nel periodo del EXPO, in una grande mostra a loro dedicata.

    Inviare iscrizioni con nome e cognome, data di nascita, residenza, mail di riferimento, scuola di fotogrfia frequentata e/o ragione sociale dell’attività in campo fotografico
    a : [email protected]

    • Simone Zeni

      Cesare,
      la prego di leggere la risposta pubblicata qui sotto.

  • Simone Zeni

    Sono la persona che firma il testo. Vorrei solo precisare che la sintesi qui pubblicata dalla redazione non corrisponde in alcun modo al testo da me preparato. Anche a me è oscuro il significato di “noti nell’ambito del design”. Pertanto prendo le distanze da questo articolo che non ho scritto.