Lo Strillone: turista sbadato travolge una teca a Boboli, su Quotidiano Nazionale dodici ceramiche settecentesche danneggiate. E poi Kate Moss all’asta a Londra, inediti di Baj alla Fondazione Pomodoro, copie 3D di Van Gogh in vendita…

È l’immagine classica dell’elefante nella cristalleria: il maldestro di turno urta la teca e spacca tutto. Quotidiano Nazionale a Boboli, per il turista che danneggia dodici statuette in ceramica del Settecento. La Repubblica a Milano per presentare Jewish and the city, festival della cultura ebraica in scena questo fine settimana; Il Giornale a Londra per […]

Quotidiani
Quotidiani

È l’immagine classica dell’elefante nella cristalleria: il maldestro di turno urta la teca e spacca tutto. Quotidiano Nazionale a Boboli, per il turista che danneggia dodici statuette in ceramica del Settecento. La Repubblica a Milano per presentare Jewish and the city, festival della cultura ebraica in scena questo fine settimana; Il Giornale a Londra per il successo, in asta, delle opere ispirate a Kate Moss.

Mostre in corso: L’Unità alla Fondazione Pomodoro per le carte inedite di Enrico Baj; Avvenire a Predappio per scoprire chi era Mussolini prima di Mussolini: indagine sulla stagione socialista del Duce.

Cinque copie in 3D di Van Gogh a 28mila euro l’una, destinate a danarosi collezionisti russi, cinesi e giapponesi: Il Venerdì sulla nuova strategia commerciale del Van Gogh Museum. Le terrecotte di Martini tra Faenza, Bologna e Panorama; su L’Espresso la personale di Gea Casolaro alla Gallery Apart di Roma. Sette a Londra per il nuovo spazio espositivo commissionato dalla Serpentine a Zaha Hadid.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.