Lo Strillone: assolta Cristina Acidini su La Repubblica, per il crocefisso del falso Michelangelo non ci fu danno erariale. E poi Imram Qureshi al MACRO, Luca Beatrice racconta il “suo” Pollock a Milano, ecco come vengono gestiti i siti UNESCO nel Mediterraneo…

Non fu danno erariale: su La Repubblica la sentenza favorevole ai dirigenti MiBAC – tra loro anche la soprintendente agli Uffizi Cristina Acidini – coinvolti nell’annosa questione dell’acquisto del crocefisso attribuito erroneamente a Michelangelo. Buone pratiche e criticità a confronto su Libero, alla tavola rotonda dedicata alle esperienze dei diversi Paesi del Mediterraneo in tema […]

Quotidiani
Quotidiani

Non fu danno erariale: su La Repubblica la sentenza favorevole ai dirigenti MiBAC – tra loro anche la soprintendente agli Uffizi Cristina Acidini – coinvolti nell’annosa questione dell’acquisto del crocefisso attribuito erroneamente a Michelangelo. Buone pratiche e criticità a confronto su Libero, alla tavola rotonda dedicata alle esperienze dei diversi Paesi del Mediterraneo in tema di gestione dei siti UNESCO.

Mostre: Corriere della Sera racconta Pollock a Milano, presentato da Luca Beatrice su Il Giornale. All’ombra della Madonnina anche L’Unità per la moda secondo Louise Della, mentre il manifesto incontra Imran Qureshi al MACRO e Avvenire scopre a Lugano, tra Segantini e dintorni, il simbolismo alla svizzera.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.