Il ritorno del Pittore Colto. Carlo Maria Mariani torna in Italia con una personale al CIAC di Foligno: chiccera nel video e nella fotogallery di Artribune

È stato uno dei protagonisti, forse il più brillante, di quella stagione di recupero della pittura figurativa che caratterizzò l’Italia – e non solo l’Italia – agli inizi degli anni Ottanta, e che attorno a critici come Maurizio Calvesi, Italo Mussa e Italo Tomassoni si declinò in gruppi come gli Anacronisti, Pittura Colta o Ipermanierismo. […]

È stato uno dei protagonisti, forse il più brillante, di quella stagione di recupero della pittura figurativa che caratterizzò l’Italia – e non solo l’Italia – agli inizi degli anni Ottanta, e che attorno a critici come Maurizio Calvesi, Italo Mussa e Italo Tomassoni si declinò in gruppi come gli Anacronisti, Pittura Colta o Ipermanierismo. Ora proprio Tomassoni riporta in Italia – dopo diversi anni – una personale di Carlo Maria Mariani, da oltre vent’anni newyorkese adottivo, giunto in Umbria per presentare le sue ultime opere, assieme a lavori più vecchi, al Centro Italiano Arte Contemporanea di Foligno.

Un evento, vista l’influenza esercitata dall’ottantaduenne Mariani su tanti artisti più giovani; un evento che ha richiamato in Umbria collezionisti, galleristi ed artisti, da Gianni Dessì ad Andrea Aquilanti, a Stefano Di Stasio, che con Mariani ha condiviso suggestioni e prospettive. Ecco chiccera nel video e nella fotogallery di Artribune

Massimo Mattioli

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Nel 2014 ha curato, assieme a Fabio De Chirico, la mostra Artsiders, presso la Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia. Dal 2011 al 2017 ha fatto parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.