Da Hapaska a Kapoor, fino a Pipilotti Rist. Stagione alla ripresa anche in Svezia, ecco le immagini dal Magasin 3 di Stoccolma

Non hanno ancora inaugurato la monografica, curata da Richard Julin, dedicata a Siobhan Hapaska, scultrice irlandese classe 1963, e la mostra Otherwordly (curata da Browyn Griffith) presso Magasin 3 di Stoccolma, e già siamo in grado di offrirvi una carrellata di scatti da entrambi gli appuntamenti. L’opening è previsto per il 28 settembre, per un […]

Non hanno ancora inaugurato la monografica, curata da Richard Julin, dedicata a Siobhan Hapaska, scultrice irlandese classe 1963, e la mostra Otherwordly (curata da Browyn Griffith) presso Magasin 3 di Stoccolma, e già siamo in grado di offrirvi una carrellata di scatti da entrambi gli appuntamenti. L’opening è previsto per il 28 settembre, per un doppio appuntamento che porta il visitatore a spasso per le evoluzioni del lavoro della Hapaska, dagli anni ’90 ad oggi, passando per la sua partecipazione alla nota mostra Thrice upon a Time (2010), mentre in Otherwordly la curatrice fa dialogare in un unico percorso tematico ed espositivo cinque “temperamenti” differenti.
Sono Anish Kapoor, Pipilotti Rist, Annika Von Hausswolff, Charles Long e Per B Sundberg. Nel frattempo, se avete in mente una capatina scandinava, fino all’8 dicembre è visitabile anche “On the tip of my tongue”, dove Julin è affiancato dalla curatrice Tessa Praun. Da non perdere il nuovissimo cortometraggio di Pierre Bismuth, già protagonista di alcuni importanti festival cinematografici nel mondo, “Where is Rocky II?”, una improbabile ricerca, da parte di un investigatore privato, sulle tracce di un altrettanto improbabile opera d’arte…

– Santa Nastro

CONDIVIDI
Santa Nastro
Santa Nastro è nata a Napoli nel 1981. Laureata in Storia dell'Arte presso l'Università di Bologna con una tesi su Francesco Arcangeli, è critico d'arte, giornalista e comunicatore. Attualmente è membro dello staff di direzione di Artribune. È inoltre autore per il progetto arTVision – a live art channel, ufficio stampa per l’American Academy in Rome e Responsabile della Comunicazione della Fondazione Pino Pascali. Dal 2011 collabora con Demanio Marittimo.KM-278 diretto da Pippo Ciorra e Cristiana Colli, con Re_Place, Mu6, L’Aquila e con Arte in Centro. Dal 2006 al 2011 ha collaborato alla realizzazione del Festival dell'Arte Contemporanea di Faenza, diretto da Angela Vettese, Carlos Basualdo e Pier Luigi Sacco. Dal 2005 al 2011 ha collaborato con Exibart nelle sue versioni online e onpaper. Ha pubblicato per Maxim e Fashion Trend, mentre dal 2005 ad oggi ha pubblicato su Il Corriere della Sera, Arte, Alfabeta2, Il Giornale dell'Arte, minima et moralia e saggi testi critici su numerosi cataloghi e pubblicazioni.