Antiche intersezioni. Sette sedi (fra cui due moschee sconsacrate) per la quarta edizione della Biennale di Salonicco: qui trovate immagini e video

Poco al di fuori sfilano i cortei di protesta per la morte di un rapper antifascista greco, ucciso ad Atene da un militante di Alba Dorata. Intanto dentro il Padiglione numero sei dell’Helexpo International Fair si inaugura la quarta edizione della Biennale d’arte Contemporanea di Salonicco. A presentarla ci sono la direttrice Katerina Koskina e […]

Poco al di fuori sfilano i cortei di protesta per la morte di un rapper antifascista greco, ucciso ad Atene da un militante di Alba Dorata. Intanto dentro il Padiglione numero sei dell’Helexpo International Fair si inaugura la quarta edizione della Biennale d’arte Contemporanea di Salonicco. A presentarla ci sono la direttrice Katerina Koskina e Adelina von Fürstenberg, curatrice – la ascoltate nel video – di Everywhere but now, evento cardine dell’appuntamento macedone (dal titolo Old Intersections – Make it New II).
Circus, la performance di Maloberti, all’ingresso dello spazio fieristico, fa risuonare brani di Ornella Vanoni e Celentano, accendendo una miriade di specchietti appesi, tra i fari di quattro automobili. Tra Armleder, Paci, la Abramovic, Epaminonda, Manetas e ancora la Moro, Amer e Berthet, cinquanta nomi dell’arte contemporanea invadono fino al 31 gennaio 2014 sette sedi espositive dislocate in differenti aree di Salonicco.

Benché il percorso si intersechi all’interno di alcuni musei della città (dal Museo Archeologico a quello Bizantino, da quello Macedone per l’arte contemporanea al Museo di Stato, ospitante la Collezione Costakis), le installazioni più raffinate raggiungono due moschee sconsacrate. Luoghi che forniscono ad artisti come Karamustafa, Beforelight e a registi come Karabey l’opportunità di integrarsi completamente nella cultura e nella storia di un’estetica del mediterraneo…

– Ginevra Bria

www.thessalonikibiennale.gr

CONDIVIDI
Ginevra Bria
Ginevra Bria è critico d’arte e curatore di Isisuf – Istituto Internazionale di Studi sul Futurismo di Milano. E’ specializzata in arte contemporanea latinoamericana. In qualità di giornalista, in Italia, lavora come redattore di Artribune e Alfabeta2. Vive e lavora a Milano.