Lo Strillone: Della Valle, impara da mr. Packard! Lezioni di sponsorship della cultura su Il Fatto Quotidiano. E poi la valorizzazione dell’area archeologica di Francavilla Marittima, Bob Dylan in mostra a Londra, la Reggia di Caserta entra nel Polo Museale di Napoli…

Una targhetta, il logo sui libri della Soprintendenza e poco altro: mica pannelli invasivi e teloni giganti! Pubblicità comparativa su Il Fatto Quotidiano: Tomaso Montanari paragona il supporto di Packard per il sito di Ercolano alla questione che lega Tod’s al Colosseo. Lanciando sottotraccia come la necessità sia quella di aumentare i ricavi dei musei […]

Quotidiani
Quotidiani

Una targhetta, il logo sui libri della Soprintendenza e poco altro: mica pannelli invasivi e teloni giganti! Pubblicità comparativa su Il Fatto Quotidiano: Tomaso Montanari paragona il supporto di Packard per il sito di Ercolano alla questione che lega Tod’s al Colosseo. Lanciando sottotraccia come la necessità sia quella di aumentare i ricavi dei musei e delle istituzioni pubbliche, prima di pensare a come tirare la giacchetta ai privati.

Accurato e intrigante reportage de L’Unità, a Carrara nei laboratori dei più celebrati marmorari italiani; dodici inediti di Bob Dylan a Londra, per la prima volta in mostra alla National Portrait Gallery: su La Stampa i quadri del menestrello di Duluth.

Quando l’archeologia batte i palazzinari: su Avvenire la vicenda dei templi di Francavilla Marittima, salvati dalla speculazione edilizia. Intanto Libero annuncia l’ingresso della Reggia di Caserta nel Polo Museale di Napoli, piano strategico per lo sviluppo di una tra le più appetite mete turistiche della Campania.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.
  • Radicchio

    Buongiorno,

    Un suggerimento per l’interessante rubrica Lo Strillone: pubblicare links agli articoli citati. Aiuterebbe molto i lettori. Grazie e buon lavoro,

    R.R.