Infanzia e arte contemporanea. Intitolato al compianto sindaco Luciano Pittori il concorso per artisti promosso da Castelplanio: un’opera per la facciata della scuola

Se n’è andato lo scorso luglio, dopo una lunga malattia, senza riuscire a vedere realizzata l’opera d’arte che aveva voluto per la sua città. Luciano Pittori, professore di storia dell’arte e sindaco di Castelplanio (An), ha voluto destinare all’arte contemporanea il 2% dell’importo dei lavori di manutenzione della scuola elementare Anna Frank, per donare ai […]

La facciata della scuola Anna Frank di Castelplanio

Se n’è andato lo scorso luglio, dopo una lunga malattia, senza riuscire a vedere realizzata l’opera d’arte che aveva voluto per la sua città. Luciano Pittori, professore di storia dell’arte e sindaco di Castelplanio (An), ha voluto destinare all’arte contemporanea il 2% dell’importo dei lavori di manutenzione della scuola elementare Anna Frank, per donare ai bambini un’occasione culturale e creativa inedita.
Il premio a disposizione degli artisti è di 10.000 euro, e c’è tempo fino al 21 dicembre 2013 per presentare i progetti. Si può partecipare come artista singolo o in gruppo, inviando una proposta per un’opera da collocare sulla facciata dell’edificio – una parete di 7 metri per 13 di altezza -, liberamente ispirata alle parole chiave “futuro”, “crescere”, “scuola pubblica”, “culture”, “insieme”, “gioco”, “libertà”.

Luciano Pittori
Luciano Pittori

Libera scelta sulle tecniche esecutive e i materiali, ma la commissione giudicherà con particolare favore i linguaggi più innovativi, insieme alla capacità comunicativa con il mondo dell’infanzia. Gli artisti potranno avvalersi del contributo di sponsor, mentre un premio aggiuntivo è previsto per un workshop che coinvolga il vincitore e gli alunni.
Come partecipare? Basta inviare il progetto in un pacco anonimo, contenente: la proposta artistica composta da un bozzetto; un rendering in formato digitale e in alta risoluzion; una relazione illustrativa di massimo due facciate; un particolare significativo dell’opera, se possibile, realizzato con materiali e tecniche esecutive proposte; una busta sigillata e anonima contenente il modulo della domanda di partecipazione obbligatoriamente firmata e una copia del documento di identità. Per tutti i dettagli, oltre al sito web con il bando da scaricare, c’è l’Ufficio tecnico del Comune pronto a dare assistenza e informazioni.

– Annalisa Filonzi

Comune di Castelplanio, p.zza Mazzini n. 1 – 60031 Castelplanio (AN)
tel. 0731 813401; fax 0731 812350
[email protected]
[email protected];
www.comune.castelplanio.an.it

CONDIVIDI
Annalisa Filonzi
Dopo una laurea in Lettere classiche a Bologna, dal 2000 circa mi occupo di arte contemporanea: ho fatto l’assistente a un critico d’arte delle Marche, dove vivo, da cui ho imparato come non si deve curare una mostra e trattare gli artisti, tanti uffici stampa, cura di cataloghi ecc. ma posso anche vantarmi della cura di un’unica ma veramente importante mostra al Museo di Arte Moderna di Mosca nell’ottobre del 2008: VIDEOGLAZ Mario Sasso e l’immagine elettronica: quattro piani di videoinstallazioni che ancora mi sogno di notte! Attualmente per sopravvivere insegno (di ruolo) Lettere alle scuole superiori, ma non ho mai smesso di scrivere e seguire i miei interessi artistici che riguardano soprattutto i nuovi linguaggi dell’arte: video, fotografia, street art, contaminazioni varie. Recentemente ho scritto testi per alcune mostre a Roma (Teatro Palladium, nell’ambito di RomaEuropa Festival; Galleria Mara Coccia; Galleria AOCF58), collaboro con riviste online e cartacee, e propongo progetti con minime speranze di essere realizzati.