Art Digest: film porno? No, grazie, meglio Sam Taylor-Wood. Giocare a basket sopra un capolavoro. Calatrava, la smette di progettare ponti?

Basta porno, nei miei hotel solo arte. Storica decisione di Peter Stordalen, proprietario della catena Nordic Choice, che chiude i canali tv a luci rosse: al loro posto i clienti dell’hotel di Oslo trovano il video Still Life di Sam Taylor-Wood… (theguardian.com) L’ultima follia del milionario basket USA? Il parquet d’artista. In realtà il campo […]

Il campo da basket di Milwaukee, disegnato da Robert Indiana

Basta porno, nei miei hotel solo arte. Storica decisione di Peter Stordalen, proprietario della catena Nordic Choice, che chiude i canali tv a luci rosse: al loro posto i clienti dell’hotel di Oslo trovano il video Still Life di Sam Taylor-Wood… (theguardian.com)

L’ultima follia del milionario basket USA? Il parquet d’artista. In realtà il campo di Milwaukee risale agli anni ’70, ed il disegno di Robert Indiana accompagnò la vittoria del campionato NBA. Ora qualcuno vuole rispolverarlo… (examiner.com)

L’impianto di home theater più figo del globo? Quello che Larry Gagosian ha realizzato nella sua tenuta negli Hamptons: 18 posti, 250mila dollari di spesa. Parola di George Gottschalk, titolare della High Tech Digital Technologies… (nytimes.com)

Qualcuno aiuti Santiago Calatrava. L’archistar spagnola rischia di soccombere alle cause per danni legate ai suoi ponti: dopo Venezia che l’ha citato per 3,8 milioni di euro, ora in Olanda vogliono addebitargli 50 milioni… (abc.es)

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Nel 2007 ha curato la costituzione, l’allestimento ed il catalogo del Museo Nino Cordio a Santa Ninfa (Tp). Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. Ha collaborato con diverse riviste specializzate, e nel 2008 ha co-fondato il periodico Grandimostre, del quale è stato coordinatore editoriale. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.