Record per El Greco, Claude-Joseph Vernet, Giandomenico Tiepolo. Alle aste londinesi Christie’s e Sotheby’s fanno furore anche con gli Old Masters

Londra non molla la presa e registra anche questa settimana prestigiosi record, come quelli del 3 luglio da Sotheby’s per El Greco, Tiepolo, Vernet. Le aste di Old Master & British Paintings sono state inaugurate da Christie’s il 2 luglio con un totale di 23,8 milioni di sterline con soli 36 lotti venduti su 52 […]

El Greco, San Domenico in preghiera

Londra non molla la presa e registra anche questa settimana prestigiosi record, come quelli del 3 luglio da Sotheby’s per El Greco, Tiepolo, Vernet. Le aste di Old Master & British Paintings sono state inaugurate da Christie’s il 2 luglio con un totale di 23,8 milioni di sterline con soli 36 lotti venduti su 52 e una percentuale di vendita per valore del 62% (la stima pre-asta era di £30 milioni). Ma la splendida veduta di Canaletto (1697-1768), stimata £4-6 milioni, è stata battuta ben al di sopra a £8,4 milioni. Successo anche per Pieter Brueghel II con Il Pagamento della Decima, battuto a £1 milione a suon di offerte che partivano dalla stima di £250-350mila. Questa composizione è poco usuale nell’opera di Brueghel II, né una copia diretta di una delle composizioni di contemporanei di suo padre né dei suoi stretti seguaci. Entro le stime lo studio di una testa di Peter Paul Rubens (1577-1640), battuto a £1,7 milioni, mentre va oltre Cristo sulla Croce di Lucas Cranach the Elder (1472-1553) venduto a £1,1 milioni.
La sera del 3 luglio da Sotheby’s trionfa El Greco, con il ritratto di San Domenico in preghiera, che dalla stima massima di £5m arriva a £9,1 milioni battendo il record dell’artista e quello per un Old Master spagnolo. In totale 8 record sono stati battuti, in un’asta da £35 milioni e il 90.7% di venduto per valore, con 10 lotti che non hanno trovato un compratore. Record anche per Claude-Joseph Vernet, la cui Veduta di Avignone dalla riva destra del Rodano ha superato la stima di poco arrivando a £5.346.500. Record al femminile con la Natura Morta di rose di Rachel Ruysch del 1710, venduta £1.650.000. I sei affreschi monumentali di Giandomenico Tiepolo provenienti da Palazzo Porto di Vicenza hanno fatto portare a casa al maestro un nuovo record d’asta, con la cifra di £3,2 milioni. L’opera, assieme a El Greco, faceva parte della collezione Rau donata a favore dell’UNICEF, che ha totalizzato £12,4 milioni.

– Martina Gambillara

CONDIVIDI
Martina Gambillara
Martina Gambillara (Padova, 1984), laureata in Economia e Gestione dell'Arte, si è interessata fin dai primi anni dell'università al rapporto tra arte e mercato, culminato nella tesi Specialistica in cui ha indagato il fenomeno della speculazione nel mercato dell'arte cinese dell'ultimo decennio. Per passione personale si è costantemente dedicata all'osservazione dei risultati d'asta soprattutto del segmento di Arte Contemporanea, estrapolandone i trend e la correlazione con i mercati finanziari. In seguito il suo interesse si è spostato verso i mercati emergenti, da quello cinese scelto per la sua tesi, a quello sud-asiatico e mediorientale. Ha lavorato per gallerie, case d'asta e dal 2011 fa parte dello staff editoriale di Artribune.