Quando la app è “emozionale”. Parte da Napoli il progetto AppTripper, un social network per cellulari e una guida personale all’arte in città

Un po’ social network, un po’ strumento di viaggio, un po’ progetto artistico. Il software di AppTripper, che verrà presentato domani, 3 luglio, al Museo Madre di Napoli da uno degli ideatori, Sebastiano Deva, insieme al neodirettore Andrea Viliani e alla Sovrintendente Angela Tecce, è stato progettato per funzionare sulle piattaforme mobili (Android) e suggerisce […]

Un po’ social network, un po’ strumento di viaggio, un po’ progetto artistico. Il software di AppTripper, che verrà presentato domani, 3 luglio, al Museo Madre di Napoli da uno degli ideatori, Sebastiano Deva, insieme al neodirettore Andrea Viliani e alla Sovrintendente Angela Tecce, è stato progettato per funzionare sulle piattaforme mobili (Android) e suggerisce “itinerari di geolocalizzazione emotiva”. A differenza delle normali app da viaggio, che si limitano a fornire all’utente informazioni geolocalizzate sugli eventi in corso e suoi luoghi da visitare, AppTripper basa i suoi consigli sull’esperienza emozionale degli utenti, che possono contribuire alla costruzione di otto diversi itinerari corrispondenti a una selezione di sensazioni legate alla visita: sorpresa, gioia, amore, malinconia, paura, rabbia, estasi e meraviglia.
In questo modo, la scelta dei luoghi da visitare non sarà più basata soltanto sul contenuto e sulla vicinanza geografica, ma anche e soprattutto, sull’esperienza emotiva che si sta cercando. Dopo la prima nazionale a Napoli, il progetto verrà esteso ad altre città italiane – Milano, Venezia, Firenze, Torino, Roma – entro la primavera 2014, in collaborazione con istituzioni territoriali e museali italiane. Tra le principali sedi napoletane coinvolte in AppTripper ci sono, oltre al Madre, il Museo di Capodimonte, il Museo del ‘900, il Museo Plart, il Museo Nitsch, la Metro dell’Arte, il Museo Diocesano, il Pio Monte della Misericordia, la Farmacia degli Incurabili, il Girolamini e l’Accademia di Belle Arti.

www.apptripper.org