Lo Strillone: Riccardo Muti striglia i politici su Quotidiano Nazionale, servono più investimenti in cultura. E poi brochure interattive per Monet a Verona, riapre la Statua della Libertà, lo sbarco in Sicilia nelle foto di Phil Stern…

Basta tagli, la politica pensi semmai a investire in cultura: all’ormai classico ritornello si intona la voce di Riccardo Muti, che lancia strali alla classe dirigente del Paese dalle colonne di Quotidiano Nazionale. E intanto Massimo Bray fa marcia indietro: su La Repubblica il ritiro della proposta di legge che voleva imporre cariche a tempo […]

Quotidiani
Quotidiani

Basta tagli, la politica pensi semmai a investire in cultura: all’ormai classico ritornello si intona la voce di Riccardo Muti, che lancia strali alla classe dirigente del Paese dalle colonne di Quotidiano Nazionale. E intanto Massimo Bray fa marcia indietro: su La Repubblica il ritiro della proposta di legge che voleva imporre cariche a tempo per soprintendenti e direttori di museo.

La carta ha stancato, meglio le nuove tecnologie. Su Libero la brochure interattiva che accompagna la prossima mostra di Monet a Verona; appunti di viaggio su Italia Oggi: chi nelle prossime settimane passa da New York potrà salire sulla Statua della Libertà, finalmente riaperta al pubblico. Appuntamento a Palazzo Reale su Avvenire: think tank milanese, nel pomeriggio di oggi, dedicato a riflettere sull’arte sacra contemporanea.

Il Fatto Quotidiano a Siena per la mostra di Steve McCurry; La Stampa ad Acireale per le immagini con cui Phil Stern ha documentato lo sbarco degli alleati in Sicilia. Corriere della Sera ad Otranto: ecco le tavole del fumetto noir con cui Sebastiano Vilella romanza la vita di Giorgio De Chirico.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.