Lo Strillone: i caschi blu a tutela dei siti archeologici nelle zone calde del mondo su La Stampa. E poi Mat Collishaw conquista l’Italia, il mito di Amore e Psiche a Mantova, a Sarzana ci si prepara al Festival della Mente…

I caschi blu a tutela dei siti archeologici in aree di guerra, con la creazione di un corpo speciale che preservi da ruberie e devastazioni: la proposta, su La Stampa, arriva dal vicedirettore generale dell’UNESCO per la cultura Francesco Bandarin. La Repubblica a Sarzana, anticipazioni sul prossimo Festival della Mente. Per L’Unità questa è l’estate […]

Quotidiani
Quotidiani

I caschi blu a tutela dei siti archeologici in aree di guerra, con la creazione di un corpo speciale che preservi da ruberie e devastazioni: la proposta, su La Stampa, arriva dal vicedirettore generale dell’UNESCO per la cultura Francesco Bandarin. La Repubblica a Sarzana, anticipazioni sul prossimo Festival della Mente.

Per L’Unità questa è l’estate di Mat Collishaw: in mostra a Polignano a Mare nell’ambito del premio Pascali e alla Fama Gallery di Verona. Inaugura oggi a Mantova, nella cornice di Palazzo Te, l’indagine sul mito di Amore e Psiche nell’arte: anticipazioni su Quotidiano Nazionale.

Panorama sull’affitto delle opere dei nostri musei alle collezioni straniere: una risorsa o un simbolo di fragilità? L’Espresso a Londra per l’arte africana alla Tate Modern, Sette anticipa Velasco Vitali alla Triennale; Il Venerdì scopre Christian Guémy, lo street-artist che sparge immagini caravaggesche sui marciapiedi di mezza Europa.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.