Lo Strillone: Emiliani attacca Bondi su L’Unità, no alla proposta di smembrare il MiBAC. E poi Alex Castro fotografa papà Fidel, Keith Jarrett fa le bizze a Perugia, Scipione Pulzone in mostra a Gaeta…

Vittorio Emiliani contro Sandro Bondi: intervento pepato su L’Unità, a margine delle ricette che l’ex ministro ha ventilato per smantellare il MiBAC, distribuendo deleghe e competenze a ministeri vai e disparati. Su Italia Oggi retroscena e polemica dietro la possibile fusione tra Sistema Toscana, Orchestra regionale e Toscana Spettacolo: verso un unico ente culturale. Hasta […]

Quotidiani
Quotidiani

Vittorio Emiliani contro Sandro Bondi: intervento pepato su L’Unità, a margine delle ricette che l’ex ministro ha ventilato per smantellare il MiBAC, distribuendo deleghe e competenze a ministeri vai e disparati. Su Italia Oggi retroscena e polemica dietro la possibile fusione tra Sistema Toscana, Orchestra regionale e Toscana Spettacolo: verso un unico ente culturale.

Hasta la fotografia, siempre! Alex Castro in mostra a Fontanellato e in un fondo su La Stampa con gli scatti che ha dedicato a papà Fidel; nel segno di El Lissitsky la retrospettiva sul Novecento russo all’Ermitage di San Pietroburgo e nelle recensioni di Corriere della Sera. Scipione Pulzone a Gaeta, Raffaello e Perugino a Perugia nelle segnalazioni di Avvenire

Prima gli strali di Luigi Mascheroni, ora quelli di Gianfranco de Turris: prosegue la crociata de Il Giornale contro La cultura delle destre, pamphlet con cui Gabriele Turi affida a Bollati e Boringhieri le sue riflessioni attorno alle ricadute di vent’anni di Berlusconi sulle politiche culturali italiane. Keith Jarrett lascia il palco di Umbria Jazz perché infastidito dalle riprese via smartphone: richiamo in prima, su La Repubblica, per una lettura critica sulla nuova società dell’immagine. Dove tutti sono reporter di se stessi.

 – Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.