La Quadriennale di Roma? Non smetteremo certo di farla. Parola della direttrice Ilaria Della Torre, che intanto ospita un talk sulla Biennale di Venezia

La Quadriennale di Roma? “Non smetteremo certo di farla: anzi, per approfondire la riflessione su quale fisionomia dare alla prossima edizione, iniziamo a studiare le altre rassegne”. Questo, più o meno, lo spirito con il quale l’istituzione capitolina presieduta da Jas Gawronski presenta – nelle parole della Direttrice della Fondazione Ilaria Della Torre – il […]

Villa Carpegna, sede della Quadriennale

La Quadriennale di Roma? “Non smetteremo certo di farla: anzi, per approfondire la riflessione su quale fisionomia dare alla prossima edizione, iniziamo a studiare le altre rassegne”. Questo, più o meno, lo spirito con il quale l’istituzione capitolina presieduta da Jas Gawronski presenta – nelle parole della Direttrice della Fondazione Ilaria Della Torre – il talk che mette al centro del dibattito l’edizione in corso della Biennale di Venezia, titolo Attorno al Palazzo Enciclopedico, in programma – moderato da Ludovico Pratesi – martedì 9 luglio alle 21 nella sede di Villa Carpegna.
Appuntamento da seguire non solo per l’attualità del tema, ma anche per l’”assortimento” dei relatori, scelti fra critici, artristi, curatori, collezionisti. I nomi? Da Cecilia Canziani a Stefano Chiodi, Elena Del Drago, Guglielmo Gigliotti, Luca Lo Pinto, Alfredo Pirri, Paola Ugolini, con Bartolomeo Pietromarchi a portare una testimonianza “interna”, da curatore del Padiglione Italia. E per chi non avesse modo di seguire la tavole rotonda live, occhio ad Artribune Television, che quanto prima programmerà la registrazione…

www.quadriennalediroma.org

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Nel 2014 ha curato, assieme a Fabio De Chirico, la mostra Artsiders, presso la Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.
  • ludovico

    Grazie per aver dato spazio alla notizia, peccato che sia stato omesso il nome del moderatore, che ha proposto alla Quadriennale il dibattito. Ringrazio per l’attenzione.

    Ludovico Pratesi