I Musei da favola di Firenze. Le bellezze artistiche della città, raccontate ai bambini: un programma della Fondazione Ferragamo, collaterale alla mostra “Il calzolaio prodigioso”

La città a misura di bambino, raccontata col filtro dell’arte. I musei, le opere, i giardini storici, i palazzi antichi: conoscere da vicino un luogo, scoprendone la bellezza, come se si trattasse di un viaggio nell’immaginazione. Favole urbane, raccontate sognando, passeggiando. È la Fondazione Ferragamo, in collaborazione con la Sezione Didattica della Soprintendenza speciale per […]

Una scena di White Shoe, diretto da Mauro Borrelli

La città a misura di bambino, raccontata col filtro dell’arte. I musei, le opere, i giardini storici, i palazzi antichi: conoscere da vicino un luogo, scoprendone la bellezza, come se si trattasse di un viaggio nell’immaginazione. Favole urbane, raccontate sognando, passeggiando. È la Fondazione Ferragamo, in collaborazione con la Sezione Didattica della Soprintendenza speciale per il Polo Museale Fiorentino, a proporre un’iniziativa chiamata proprio “Musei da favola”. Itinerari didattici, in italiano e in inglese, per residenti e per turisti, che consentono ai più piccini di esplorare il capoluogo toscano, agganciandosi ai temi e le atmosfere della mostra in corso presso la Fondazione: Il calzolaio prodigioso è il racconto fiabesco della vita di un piccolo ciabattino, che da grande sarebbe diventato un celebre designer di calzature. La storia vera di Salvatore Ferragamo, tra cento altre storie e leggende su scarpe e calzolai.
Dunque, creatività, infanzia, favole, bellezza, eccellenza manifatturiera e capolavori artigianali: da questo mix si parte, per strutturare il ciclo di visite guidate in città, riservate ad acerbi flâneur.
Da Una passeggiata incantata al Giardino di Boboli a la Casa del Principe di Palazzo Pitti, passando per  I quadri raccontano una storia alla Galleria degli Uffizi e le Storie di angeli, santi ed artigiani, rappresentate nelle sculture di Orsanmichele (tra queste anche il ritratto di San Filippo, protettore dei calzolai), fino all’ultima tappa, al Museo Ferragamo, dove i bambini si godranno la mostra, con incluso il film  White Shoe, diretto da Mauro Borrelli, e spieranno da vicino il lavoro di Mastro Calzolaio, provando essi stessi a inventare e confezionare un sandalo, nello speciale laboratorio allestito ad hoc.
Itinerari su prenotazione, solo nei giorni di mercoledì, sabato e domenica, da luglio 2013 fino a marzo 2014, per tutta la durata dell’esposizione.

www.fondazioneferragamo.it
www.polomuseale.firenze.it

tel 055 284272 (lunedì e giovedì, dalle ore 10 alle ore 13)

 

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è giornalista, critico d'arte contemporanea e curatore. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Oggi membro dello staff di direzione di Artribune, è responsabile di Artribune Television. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanee. È stata curatore nel 2009 dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico di SACS nel 2013, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura progetti espositivi presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali, specificamente delle ultime generazioni.