Art Digest: ancora muri di Londra all’asta. La disprezzo, Moore, ma mi insegna la scultura? Grimshaw, H&dM, Hadid, testa a testa a Melbourne

Di questo passo, mezza Londra avrà presto pareti scorticate. Dopo le polemiche per la vendita a Miami di Slave Labour, un’altra opera di Banksy – No Ball Games – sarà staccata dal muro a Turnpike Lane e venduta all’asta… (telegraph.co.uk) Si sono sempre tenuti a rispettosa distanza, spesso si sono riservati spinose critiche. Eppure ora […]

Ancora un Banksy verso la vendita all'asta

Di questo passo, mezza Londra avrà presto pareti scorticate. Dopo le polemiche per la vendita a Miami di Slave Labour, un’altra opera di BanksyNo Ball Gamessarà staccata dal muro a Turnpike Lane e venduta all’asta… (telegraph.co.uk)

Si sono sempre tenuti a rispettosa distanza, spesso si sono riservati spinose critiche. Eppure ora si scopre una lettera nella quale Francis Bacon chiede a Henry Moore lezioni di scultura… (guardian.co.uk)

Potenza della rete: le Smithsonian Institutions ospitano a Washington un meeting di volontari incaricati di migliorare le voci di Wikipedia dedicate ai propri musei… (nytimes.com)

NH Architecture, Manuel Pineda, Santiago Medina John Wardle Architects, Grimshaw Ashton Raggatt McDougall HASSELL, Herzog & de Meuron, Zaha Hadid. Sono i finalisti dell’ultimo superconcorso di architettura, per la Flinders Street Station di Melbourne… (bustler.net)

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Nel 2007 ha curato la costituzione, l’allestimento ed il catalogo del Museo Nino Cordio a Santa Ninfa (Tp). Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. Ha collaborato con diverse riviste specializzate, e nel 2008 ha co-fondato il periodico Grandimostre, del quale è stato coordinatore editoriale. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.