Lo Strillone: Picasso all’asta su Quotidiano Nazionale, cinque milioni di euro in beneficenza. E poi i tesori della Cineteca Nazionale, anteprime da Art Basel, grandi eventi a Londra per il centenario della Prima Guerra Mondiale…

Aste benefiche se ne vedono parecchie in giro: se all’incanto però finisce Picasso il ricavato si fa decisamente allettante. Su Quotidiano Nazionale il grande cuore di Marina, nipote dell’artista, che mette in vendita due tele dell’avo e realizza cinque milioni di euro da destinare a progetti a sostegno di infanzia e adolescenza. L’Unità a Roma […]

Quotidiani
Quotidiani

Aste benefiche se ne vedono parecchie in giro: se all’incanto però finisce Picasso il ricavato si fa decisamente allettante. Su Quotidiano Nazionale il grande cuore di Marina, nipote dell’artista, che mette in vendita due tele dell’avo e realizza cinque milioni di euro da destinare a progetti a sostegno di infanzia e adolescenza. L’Unità a Roma per i progetti di digitalizzazione della Cineteca Nazionale.

Il Rinascimento? Un enorme dividendo bancario: arte e denaro su Il Fatto Quotidiano per le lezioni di Tomaso Montanari ai più piccoli. Anteprima di Art Basel su La Stampa, che segnala tra le altre mostre le nature morte musicali di Baschenis a Bergamo; Londra scalda i motori in vista delle celebrazioni per lo scoppio della Grande Guerra: in vista del centenario, tra mostre, parate ed eventi vari la Gran Bretagna – assicura Corriere della Sera – metterà su piatto quasi 60milioni di sterline.

Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.