Lo Strillone: in memoria di Tonino Guerra, mostra a Torino e ricordo di Vittorio Sgarbi su Il Giornale. E poi Berengo Gardin in mostra a Milano, assegnato il Premio Silone, Italo Rota racconta la sua collezione freak…

Varie da Torino: passioni da collezionista su La Stampa, con Italo Rota che racconta alla Pinacoteca Agnelli la sua mania per cartoline, immagini e oggettistica stile freak. Il Giornale anticipa l’intervento con cui Vittorio Sgarbi aprirà, tra qualche ora, la mostra su Tonino Guerra inserita nel cartellone degli eventi piemontesi legati alla Milanesiana. Lo sguardo […]

Quotidiani
Quotidiani

Varie da Torino: passioni da collezionista su La Stampa, con Italo Rota che racconta alla Pinacoteca Agnelli la sua mania per cartoline, immagini e oggettistica stile freak. Il Giornale anticipa l’intervento con cui Vittorio Sgarbi aprirà, tra qualche ora, la mostra su Tonino Guerra inserita nel cartellone degli eventi piemontesi legati alla Milanesiana.

Lo sguardo di Gianni Berengo Gardin conquista Avvenire: a tutta pagina la mostra del fotografo a Palazzo Reale; alla Limonaia del Giardino di Boboli e su il manifesto la personale di Marco Bagnoli.

Assegnato a Roma il Premio Silone ai benemeriti della cultura: su Libero felicitazioni al presidente della Fondazione Roma Emmanuele Emanuele, Philippe Daverio, Melania Mazzucco ed Ennio Morricone.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.