Lo Strillone: dall’antica Roma alla Grande Mela, su Quotidiano Nazionale il pugilatore che fa impazzire il Metropolitan. E poi la galleria privata di Zavattini, Todolì all’Hangar Bicocca, la memoria di Cesare Brandi…

Non c’è Muhammad Alì che tenga: il boxeur che conquista il cuore degli americani viene da Roma, e ha combattuto duemila e quattrocento anni fa. Trionfo su Quotidiano Nazionale per il pugilatore in bronzo esposto, per la prima volta fuori dai confini nazionali, al Metropolitan. Antichità pure su La Stampa: restaurato grazie a Italia Nostra […]

Quotidiani
Quotidiani

Non c’è Muhammad Alì che tenga: il boxeur che conquista il cuore degli americani viene da Roma, e ha combattuto duemila e quattrocento anni fa. Trionfo su Quotidiano Nazionale per il pugilatore in bronzo esposto, per la prima volta fuori dai confini nazionali, al Metropolitan. Antichità pure su La Stampa: restaurato grazie a Italia Nostra il busto di Nerone bambino oggi agli Uffizi.

Aggiornamenti milanesi: Avvenire saluta l’arrivo di Vicente Todolì nella stanza dei bottoni dell’Hangar Bicocca, L’Unità a Brera per la mostra di autoritratti d’autore raccolti nel corso degli anni da Cesare Zavattini. Presto riedito Cesare Brandi: su La Repubblica il ricordo del papà del restauro moderno firmato da Alberto Arbasino.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.