Lo Strillone: accesso virtuale ai disegni di Michelangelo scoperti nelle Cappelle Medicee, il progetto su Quotidiano Nazionale. E poi la crisi delle fondazioni lirico-sinfoniche, Tàpies in mostra a Venezia, festival e cultura a Roma…

Un percorso multimediale con punti d’accesso da Bargello e Galleria dell’Accademia: su Quotidiano Nazionale i disegni michelangioleschi scoperti quarant’anni nelle Cappelle Medicee e interdetti al pubblico si possono ora vedere, anche se filtrati dalla tecnologia. A Firenze anche L’Unità: continuano i problemi per il Maggio Fiorentino, generale situazione di disagio per le fondazioni lirico-sinfoniche. Vacanze […]

Quotidiani
Quotidiani

Un percorso multimediale con punti d’accesso da Bargello e Galleria dell’Accademia: su Quotidiano Nazionale i disegni michelangioleschi scoperti quarant’anni nelle Cappelle Medicee e interdetti al pubblico si possono ora vedere, anche se filtrati dalla tecnologia. A Firenze anche L’Unità: continuano i problemi per il Maggio Fiorentino, generale situazione di disagio per le fondazioni lirico-sinfoniche.

Vacanze romane: Libero festeggia l’apertura del festival Letterature alla basilica di Massenzio, mentre Corriere della Sera segnala l’avvio della stagione estiva del teatro dell’Opera alle Terme di Caracalla. Mostre da non perdere: Avvenire consiglia un salto a Venezia per Antoni Tàpies a Palazzo Fortuny.

Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.