Da Gibigiana ad Arduino. Dalla Fondazione Achille Castiglioni a Milano un mese di mostre, workshop ed eventi sul tema luce e design

Ha da poco cambiato pelle, la Fondazione Achille Castiglioni, grazie al progetto di logo ed immagine coordinata di Davide Soldarini e Mattia Castiglionidi, vincitori del concorso indetto dalla fondazione stessa. Ora si passa all’azione, con un mese ricco di eventi, con al centro dell’attenzione i pezzi celebri dell’architetto, ma anche le più attuali tecnologie di […]

Ha da poco cambiato pelle, la Fondazione Achille Castiglioni, grazie al progetto di logo ed immagine coordinata di Davide Soldarini e Mattia Castiglionidi, vincitori del concorso indetto dalla fondazione stessa. Ora si passa all’azione, con un mese ricco di eventi, con al centro dell’attenzione i pezzi celebri dell’architetto, ma anche le più attuali tecnologie di progettazione. Parte da Gibigiana – per i pochi che ancora non lo sapessero, una delle più celebri lampade prodotte da Flos, disegnata nel 1980 da Achille Castiglioni – la mostra a cura di Marco Marzini che si concluderà il 10 agosto 2013 negli spazi della fondazione in Piazza Castello.
Per l’occasione a Milano sono esposti per la prima volta tutti i materiali d’archivio, i prototipi e tutto quello che ha contribuito a creare la storia di questo pezzo cult del design. Sempre presso la Fondazione, si terrà il 15 e 16 giugno il workshop Arduino e la luce tenuto da Massimo Banzi, con i partecipanti coinvolti nella realizzazione di una lampada realizzata digitalmente, progettata per l’occasione da  Habits e resa interettiva proprio grazie al framework Arduino.
Il 27 giugno alle 18.30 in programma invece una serata che vedrà la partecipazione di Flos e dell’architetto Paolo Ferrari, collaboratore dello Studio Castiglioni dal 1972 al 1982. Argomento? Neanche a dirlo: luce e design…

– Simone Zeni

Iscrizione al workshop: arduinocastiglioni.smappo.com