Boom di parti gemellari in Brasile. Parte da qui la riflessione artistica dei fratelli De Serio e del loro prossimo film. Tutto made in Resò, il network di residenze della Fondazione CRT

Un nuovo appuntamento del ciclo di incontri con gli artisti di Resò, il network di residenze internazionali promosso dalla Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT e coordinato dalle principali istituzioni operanti nel settore della formazione in Piemonte. È il turno dei fratelli De Serio confrontarsi, in un incontro aperto al pubblico – giovedì 6 […]

Un nuovo appuntamento del ciclo di incontri con gli artisti di Resò, il network di residenze internazionali promosso dalla Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT e coordinato dalle principali istituzioni operanti nel settore della formazione in Piemonte. È il turno dei fratelli De Serio confrontarsi, in un incontro aperto al pubblico – giovedì 6 giugno, dalle 17 alle 19, al Dipartimento di Scienze della Vita di Torino – sulle tematiche affrontate nel corso dei workshop e studio visit per Resò.
Massimiliano e Gianluca De Serio, che sono stati in residenza in Brasile presso Capacete, nell’estate del 2012, dialogheranno su questi temi, esplorati attraverso i consueti mezzi del film e del video, con Lisa Parola di a.titolo, quest’anno responsabile del tavolo curatoriale del progetto. Interessati alle comunità, in genere, di immigrati, gruppi stranieri, rifugiati politici, bambini di strada, questa volta il lavoro dei due artisti si è focalizzato sulla loro identità di gemelli. Questo perché in Brasile hanno visitato Candido Godoi, un piccolo paese con un’insolitamente alta casistica di nascite di gemelli, che li ha condotti a ragionare sull’identità doppia (in questo caso la loro) e sulle identità multiple. Per arrivare ad una riflessione più ampia ed estesa, tale da coinvolgere una società intera.

– Claudia Giraud

www.reso-network.net

CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è responsabile dell'area Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica musicale "Art Music". E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).
  • Salve

    Vorrei visitare Candido Godoi nel Rio Grande do Sul.

    Una volta arrivato all’aereoporto di Porto Alagre come faccio ad arrivare alla cittadina di Candido Godoi ? Conviene il Pullman ? O Taxi ?