Lo Strillone: voglio una Biennale più riflessiva rivela a Sette il direttore della Tate Modern. E poi Bray strizza l’occhio ai privati, arte e vino in Toscana chez Antinori, in crescita per la Francia il turismo dalla Cina…

Meno chiasso, più intimismo: così Chris Dercon, direttore della Tate Modern, rivela a Sette cosa si aspetta dall’imminente Biennale. Si beve bene su Panorama, con Rosa Barba al lavoro nello spazio espositivo delle cantine Antinori; L’Espresso a Roma per le suggestioni newyorchesi in mostra, fino a luglio, al Palazzo delle Esposizioni. Tutti pazzi per Bray: […]

Quotidiani
Quotidiani

Meno chiasso, più intimismo: così Chris Dercon, direttore della Tate Modern, rivela a Sette cosa si aspetta dall’imminente Biennale. Si beve bene su Panorama, con Rosa Barba al lavoro nello spazio espositivo delle cantine Antinori; L’Espresso a Roma per le suggestioni newyorchesi in mostra, fino a luglio, al Palazzo delle Esposizioni.

Tutti pazzi per Bray: tiene banco la relazione del Ministro dei Beni Culturali alle commissioni riunite di Camera e Senato. La Stampa analizza il programma punto per punto, Corriere della Sera si concentra sull’apertura ai privati, con la prossima battaglia in favore della fiscalità di vantaggio.

Mostre: Libero propone le architetture di Mauro Andreini a Pistoia; Renato Barilli invita a Milano, dalle colonne de L’Unità, per la retrospettiva su Guglielmo Ciardi. E intanto Parigi gongola: su Italia Oggi il boom del turismo dalla Cina, che fa della Francia meta prediletta in Europa. Ve la racconto io la Grecia, tra echi omerici e musica popolare: La Repubblica anticipa Tefteri, ultima fatica letteraria di Vinicio Capossela

Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

  • Massimo Grimaldi avrebbe fatto un cubo con quattro megaschermi apple con su le foto del centro Emergency di nuova costruzione e avrebbe devoluto i 60.000 Euro ad Emergency. Ma secondo me non se ne esce, sembra che sia impossibile trovare una ragione dell’opera che non sia in valori assodati e non criticabili: oro, beneficenza, la storia. Se fosse Arena sarebbe il cubo d’aria dell’anarchico Pirelli che ha respirato in carcere prima di uccidere il carabiniere Carlini. Ci si rifugia in valori non criticabili e sicuri, perchè si vive un vuoto critico e valoriale.

  • ops ho sbagliato notizia…