Lo Strillone: Godard all’asta vale oltre centomila euro, sceneggiatura da record su Quotidiano Nazionale. E poi Nagasawa al Macro, il mito di Archimede ai Musei Capitolini, Ancona capitale dei giovani artisti…

Spunta su Libero il manoscritto che raccoglie l’unica traduzione in italiano della storia di Ginevra e Lancillotto, incunabolo che la leggenda vuole letto da Dante, Petrarca e Boccaccio. In clima carte anche Avvenire, che rende conto della risoluzione della disputa attorno all’Archivio Vasari, ma pure Quotidiano Nazionale: all’asta a Parigi la sceneggiatura originale de Il […]

Quotidiani
Quotidiani

Spunta su Libero il manoscritto che raccoglie l’unica traduzione in italiano della storia di Ginevra e Lancillotto, incunabolo che la leggenda vuole letto da Dante, Petrarca e Boccaccio. In clima carte anche Avvenire, che rende conto della risoluzione della disputa attorno all’Archivio Vasari, ma pure Quotidiano Nazionale: all’asta a Parigi la sceneggiatura originale de Il disprezzo di Godard. Artcurial lo batte a oltre centomila euro.

Mostre romane: L’Unità al Macro per le installazioni di Nagasawa, La Stampa ai Musei Capitolini per incontrare il mito di Archimede. Sette alla Fondazione Querini Stampalia si lascia emozionare da Qiu Zihije, mentre Il Venerdì saluta Achille Bonito Oliva e la pubblicazione del secondo volume della sua Enciclopedia del contemporaneo. L’Espresso ad Ancona per anticipare la Biennale dei Giovani Artisti.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.