Lo Strillone: così la politica uccide Rivoli, apocalittico Francesco Bonami su La Stampa. E poi un nuovo museo a Gerusalemme, l’archeologia dimostra che l’Australia è più vecchia di quello che si pensa, un festival per banditi a Gorizia…

State ammazzando Rivoli! Grido d’allarme firmato da Francesco Bonami su La Stampa, con il disgusto per la lottizzazione politica che ha orientato le più recenti nomine alla guida del museo. La ricetta per salvare capra è cavoli sarebbe il ritorno al passato: Ida Gianelli, se ci sei batti un colpo. Un museo per raccontare l’epopea […]

Quotidiani
Quotidiani

State ammazzando Rivoli! Grido d’allarme firmato da Francesco Bonami su La Stampa, con il disgusto per la lottizzazione politica che ha orientato le più recenti nomine alla guida del museo. La ricetta per salvare capra è cavoli sarebbe il ritorno al passato: Ida Gianelli, se ci sei batti un colpo.

Un museo per raccontare l’epopea paleocristiana in Terra Santa: aprirà a Gerusalemme nel 2015, oggi ne parla Corriere della Sera. Che ci fanno monete africane del decimo secolo in Australia? L’archeologia fomenta la retrodatazione della scoperta del Nuovissimo Mondo, secoli prima di Cook: la tesi sbarca su Il Giornale, che lancia la nona edizione di èStoria, festival di settore in programma a Gorizia. Tema del 2013 la figura del bandito, da Spartaco a Pancho Villa: anticipazioni nell’intervento di Edward Luttwak.

Sono passati al Louvre, oggi toccano gli Stati Uniti: in mostra su La Repubblica i rarissimi gioielli sauditi che stanno incantando il mondo; a Rieti e su Libero le tele di Marcela Medvedikova, che esaltano il lato pop del glamour.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.